Morto mentre va in e-bike,
l’investitore patteggia 11 mesi

APPIGNANO - La vittima, Eugenio Pintucci, recanatese, aveva perso la vita a 81 anni. Dopo essere stato travolto da un'auto si era spento a distanza di 5 giorni. Oggi si è svolta l'udienza dal Gup del tribunale di Macerata
- caricamento letture
investimento_appignano_foto_falcioni-4-650x433

La bici elettrica di Eugenio Pintucci

 

Investito mentre andava sulla bici elettrica, l’81enne Eugenio Pintucci era morto a distanza di 5 giorni. Oggi l’investitore ha patteggiato 11 mesi davanti al gup del tribunale di Macerata. I fatti erano avvenuti il 22 luglio dello scorso anno ad Appignano, in contrada Verdefiore. Quel giorno, verso le 9,40 del mattino, Pintucci si trovava ad Appignano e stava percorrendo la strada provinciale Jesina. L’incidente era avvenuto in un tratto in curva. Pintucci, in sella ad una bici elettrica, era stato investo da un’auto con alla guida un 73enne di Appignano che al volante di una Fiat Panda procedeva in direzione contraria rispetto all’81enne. Pintucci dopo l’impatto era stato sbalzato dalla bici ed era finito in un campo. Portato all’ospedale di Torrette con l’eliambulanza, era morto 5 giorni dopo. Il 73enne era finito sotto accusa per omicidio stradale Oggi, assistito dall’avvocato Lorenzo Lazzarini, ha patteggiato 11 mesi con 2 mesi di sospensione della patente. L’accusa era sostenuta dal pm Rosanna Buccini.

(Gian. Gin.)

Investito mentre andava in e-bike, muore dopo cinque giorni

Pedalata in e-bike, travolto un 81enne



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =