Lube sul velluto,
Zaytsev monstre al servizio:
Monza ko in tre set

VOLLEY - Secondo pieno consecutivo in campionato per i biancorossi, all'Eurosuole Forum una gara senza storia che consente a Civitanova di non perdere contatto in classifica con la capolista Perugia
- caricamento letture

 

Abbraccio-Cucine-Lube

La Lube esulta: Monza battuta in tre set

di Mauro Giustozzi

CIVITANOVA – MONZA 3-0 (25-19, 25-16, 25-17)

Seconda vittoria consecutiva in SuperLega in cinque giorni per una Lube che ha sciorinato una prestazione monstre al servizio con punte di assoluta eccellenza in Ivan Zaytsev protagonista applaudito dai nove metri dove pure De Cecco e Yant sono apparsi ispiratissimi.

Zaytsev-e-Simon

Ivan Zaytsev e Robertlandy Simon, protagonisti del successo

Civitanova ha trasformato questa difficile sfida in una gara più semplice del previsto grazie all’attenzione e concentrazione massima messa in mostra contro un avversario che l’aveva eliminata nella semifinale di Supercoppa quest’anno proprio all’Eurosuole Forum. Un successo netto che consente ai marchigiani di non perdere contatto in classifica con la capolista Perugia. Civitanova tornerà in campo mercoledì prossimo (ore 19,30) per il turno di Champions League ospitando il Maribor all’Eurosuole Forum. Una sinfonia biancorossa al servizio ed in attacco schiantano una Vero Volley che ha provato a resistere a tratti allo strapotere dai nove metri della formazione marchigiana che ha costruito in quel fondamentale, ma anche da un attacco da palla alta costante e continuo delle sue tre frecce, una vittoria che è sembrata più semplice di quello che poteva apparire alla vigilia.

Lube-a-muroMerito della Lube che ha alzato molto il suo livello di gioco e non ha mai concesso a Monza l’opportunità di rientrare in gioco. Zaytsev ha giocato la miglior gara da quando è rientrato alla Lube: cecchino infallibile al servizio ma anche tanti punti realizzati in attacco che ne dimostrano la crescita di rendimento. Che c’è stata anche in Yant e Lucarelli che forse per la prima volta hanno giocato entrambi su altissimi livelli facilitando così la lucida regia di Lucio De Cecco. Insomma una Civitanova che non vuol mollare nulla e che si prepara al tour de force che l’attende soprattutto a febbraio, visto che la gara di sabato prossimo contro Modena di campionato è stata rinviata. Ancora fermi ai box Juantorena e Kovar, nella Lube tornano disponibili Jeroncic e Anzani (che parte dalla panchina) mentre tra gli ospiti Grozer si vede solo nel riscaldamento e va in panchina (Davyskiba lo rileva) mentre sono assenti Galliani e Calligaro neppure partiti da Monza. Avvio di gara nel segno del gran servizio di Ivan Zaytsev: l’opposto mette tanta pressione alla ricezione lombarda e grazie anche a due ace fa volare Civitanova sul 7-1. La replica della squadra di Eccheli è però immediata grazie a contrattacco e muri che riportano sotto gli ospiti (9-6).

Yant-buca-il-muroCivitanova però è molto incisiva in attacco anche con Yant il che consente agli adriatici di mantenere agevolmente il controllo delle operazioni (16-11). Vero Volley che, pur sotto nel punteggio, resta in gioco sino a fine set quando si rivede anche Anzani in campo, incappando in qualche errore di troppo prima di soccombere all’ennesimo ace stavolta realizzato da De Cecco. Nel secondo prova a replicare Monza proprio con il servizio e l’ace di Davyskiba illude regalando il primo vantaggio della partita agli ospiti. Ma, come accaduto nel parziale precedente, quando arriva ai nove metri Zaytsev sono dolori per gli avversari: l’opposto firma ancora un turno di battuta spettacolare, condito da due ace, che vale l’8-4 mettendo in grande affanno il sestetto di Eccheli costretto a subire. Fluido il gioco dei marchigiani orchestrati a meraviglia da De Cecco e con uno Zaytsev ispirato ed in serata di grazia. Allo show al servizio si unisce anche Yant che firma l’ace del 19-13 che fiacca le residue resistente di una Vero Volley che si deve arrendere alla potenza dei campioni d’Italia che lasciano le briciole agli avversari.

De-Cecco-al-palleggioTerzo set che si apre con una Monza combattiva che non vuole affatto uscire di scena: lo dimostra col break col quale recupera lo svantaggio iniziale sugli avversari (8-9). A guastare ancora le feste ai brianzoli è il turno al servizio di Zaytsev e gli attacchi di Yant che fanno sprofondare il Vero Volley sotto 15-10. E’ l’inizio della fine per la formazione lombarda mentre Civitanova finisce in scioltezza consentendosi il lusso anche di rallentare il ritmo gara attendendo l’errore finale del Vero Volley che consegna i tre punti a Civitanova. Intanto a livello di mercato voci insistenti danno Simon in uscita verso Piacenza per la prossima stagione mentre tra i papabili a sostituirlo alla Lube potrebbe arrivare il serbo Lisinac.

Attacco-LucarelliIl tabellino:

CIVITANOVA – MONZA 3-0 (25-19, 25-16, 25-17)

CUCINE LUBE CIVITANOVA: Lucarelli 12, Diamantini 4, Zaytsev 15, Yant 19, Simon 6, De Cecco 2; Balaso (L), Anzani, Marchisio. NE.: Garcia, Sottile, Jeroncic (L), Penna. All. Blengini.

VERO VOLLEY MONZA: Orduna, Karyagin 7, Beretta 2, Davyskiba 17, Dzavoronok 6, Galassi 4; Federici (L), Grozdanov, Katic, Gaggini (L). NE.: Magliano, Grozer, Gianotti. All. Eccheli.

ARBITRI: Florian e Zanussi.

NOTE: spettatori 1123, incasso di 14606,41 euro. Durata set: 26’, 26’, 25’ totale 77’. Civitanova: battute sbagliate 11, vincenti 8, muri 5, errori 16. Monza: bs. 8, v. 1, m. 7, e. 17.

 

Diamantini

Balaso-e-De-Cecco-dopo-un-punto



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 1
Elezioni = 1