Tragedia in montagna:
scivola dal sentiero per 250 metri,
morto escursionista 34enne

LA VITTIMA è Jonathan Strappa di Porto Sant'Elpidio. E' successo tra il Rifugio del Fargno e Pintura di Bolognola. I soccorsi hanno lavorato sette ore per raggiungere l'uomo. Era con la compagna che si è salvata aggrappandosi all'erba ed è stata subito recuperata
- caricamento letture

 

soccorsi-pintura1-650x488

I soccorsi sul posto

di Marco Cencioni

Tragedia in montagna, una coppia di Porto Sant’Elpidio scivola in un precipizio mentre sta percorrendo un sentiero tra il rifugio del Fargno e Pintura di Bolognola: Jonathan Strappa, 34 anni, è morto a causa dei traumi e delle lesioni riportate dopo una caduta di circa 250 metri, salva la compagna di 35 anni che si è aggrappata all’erba sottostante al dirupo, scivolando solo per una ventina di metri.

jonathan-strappa

Jonathan Strappa

E’ stata recuperata da alcuni alpinisti, che hanno visto la scena e sentito le sue urla. Trasportata in ambulanza al pronto soccorso di Camerino, è in condizioni non gravi ma in stato di forte choc. Il corpo dell’uomo è stato recuperato circa sette ore dopo l’accaduto. L’allarme è stato lanciato intorno alle 13 proprio dagli alpinisti che rientravano sullo stesso sentiero, i quali hanno subito allertato i vigili del fuoco e il Soccorso alpino.

 

soccorso-vigili-del-fuoco-bolognola-2-325x244

L’intervento dei soccorritori

La coppia stava facendo una escursione lungo un sentiero che risulta in molti tratti completamente innevato e il gelo che si forma su quel versante esposto a nord non ha lasciato scampo ai due che, sprovvisti di ramponi, non sono riusciti ad attraversare in sicurezza uno dei canali, che poi li ha traditi: sono scivolati nel crepaccio, la donna si è aggrappata all’erba e si è salvata, l’uomo è precipitato per circa 250 metri. Sono scattate immediatamente le operazioni di soccorso, sul posto sono intervenuti anche l’elicottero dei vigili del fuoco e Icaro e ma la zona in cui l’escursionista è caduto è molto impervia e innevata e per via del forte vento non c’è stato modo di verricellare il tecnico del Soccorso Alpino, se non sulla strada soprastante il punto della caduta.

soccorsi-pintura

L’area di Pintura di Bolognola dove è successa la tragedia

Così sono state le squadre di terra dei vigili del fuoco di Macerata e Camerino e del Soccorso Alpino di Macerata e Montefortino, convergenti sul posto da direzioni diverse, ad intervenire e dopo 200 metri di calate e un sentiero di quattro chilometri sono riusciti a raggiungerlo. Poco prima delle 20 si sono concluse le operazioni di recupero del corpo, che è stato trasportato a Pintura dagli stessi operatori tramite barella portantina, dopo che né l’elisoccorso del 118 né l’elicottero dei vigili del fuoco sono riusciti a verricellare il corpo per la persistente presenza di correnti d’aria avverse. Sul posto, oltre agli operatori dell’emergenza, sono intervenuti i carabinieri di Fiastra e Valfornace. «Prendiamo purtroppo spunto da questa triste vicenda per rimarcare oltremodo che, sottovalutare i rischi che si possono correre in ambiente impervio, espone ad elevatissime probabilità di infortunio con conseguenze a volte fatali. Ai familiari del ragazzo le nostre più sentite condoglianze», si legge in una nota del Soccorso Alpino e Speleologico Marche.

soccorso-vigili-del-fuoco-bolognola-1«Le mie più sentite condoglianze per questa immane tragedia che ha colpito i familiari e la nostra città. Un ragazzo molto impegnato nel suo quartiere», le parole del sindaco di Porto Sant’Elpidio, Nazareno Franchellucci. Jonathan Strappa negli ultimi anni aveva lavorato come tecnico di assistenza presso clienti, su diverse piattaforme digitali in svariati ambienti produttivi ed industrialo, per lo più legati al mondo della stampa. Ha lavorato come tecnico per macchine da stampa e taglio digitale, manutenzione tecnica, impiantistica ed istallazione, servizio assistenza clienti.

(Ultimo aggiornamento alle 22,20)

 

soccorsi-pintura2-488x650

Scivola durante l’escursione, interviene l’elicottero



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy