Non risponde ai vicini,
66enne trovato morto in casa

CIVITANOVA - Silvano Lucchetti era riverso in cucina, stroncato probabilmente da un malore. Il decesso risale a qualche giorno fa. A dare l'allarme i residenti delle case popolari di via Verga che non riuscivano a contattarlo. Sul posto la polizia
- caricamento letture
WhatsApp-Image-2021-12-02-at-22.45.48-1-650x488

Le volanti della Polizia in via Verga

 

Trovato morto in casa, era riverso in cucina. Stroncato presumibilmente da un malore Silvano Lucchetti, un 66enne civitanovese che viveva in una casa popolare in via Verga 15. A ritrovarlo i vigili del fuoco che sono entrati in nell’abitazione oggi nel tardo pomeriggio dopo la chiamata di alcuni vicini che non riuscivano a mettersi in contatto con lui che non rispondeva neanche al citofono. I pompieri lo hanno ritrovato a terra in cucina, morto, pare, già da alcuni giorni. Il corpo infatti presentava segni di decomposizione.

WhatsApp-Image-2021-12-02-at-22.45.48-325x244Viveva da solo e i fratelli da un po’ non lo sentivano. Sul posto sono intervenute due pattuglie della polizia di Civitanova per esaminare lo stato dell’appartamento, ma non ci sarebbero dubbi si tratti di una morte naturale. Il corpo è stato recuperato attorno alle 22 dall’impresa di pompe funebri Asof ed è a disposizione del magistrato di turno. Poco tempo fa un’altra morte all’insegna della solitudine aveva scosso la comunità, quella del 61enne Stefano Diomedi trovato morto il 17 novembre nel suo appartamento del quartiere San Giuseppe, vegliato solo dal cagnolino che gli era rimasto accanto per oltre 10 giorni.

(l. b.)

(foto Federico De Marco)

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X