Urbis Salvia e Caldarola, playoff nel mirino
Matelica e Casette mostrano i muscoli

PRIMA CATEGORIA: IL PUNTO, LA TOP 11 E IL PERSONAGGIO - Gli arancioblu di Cervelli vincono di misura contro il San Biagio, mentre i biancorossi di Dell'Erba calano il tris al Pioraco. Entrambe sono a meno uno dagli spareggi promozione
- caricamento letture

 

Top-11-Prima-categoria-decima-andata-ok

La top 11 di giornata

di Michele Carbonari

Ennesima dimostrazione di forza della capolista Elfa Tolentino. Sotto di una rete fra le mura amiche contro il Villa Musone (gonfia la rete De Martino), i ragazzi di Eleuteri sono fortunati a trovare l’immediato pareggio con Massucci e altrettanto bravi a mettere la freccia nella ripresa trascinati dalla doppietta di Buresta (un gol frutto di un’azione personale).

Carlos-Aquino

Carlos Aquino, attaccante dell’Appignanese

Restano invariate le lunghezze di distanza nell’alta classifica del girone C di Prima categoria dopo la decima giornata d’andata. Infatti, l’Appignanese resta a meno due grazie al successo di misura, sempre in casa, al cospetto della Folgore Castelraimondo, piegata solamente dal sempreverde Aquino (subentrato nella ripresa), ma capace di sfiorare il pareggio in pieno recupero: Serrani neutralizza il rigore di Di Filippo. Segue in scia il Matelica, che cala il poker a Corridonia nella tana del Cska Amatori (al quale non basta la doppietta di Gaetani). Girolamini (incursione), Ilari (da fuori), Ruggeri (punizione) e Fiorgentili (in contropiede) regalano il ritorno al successo dei biancorossi. Non smette di correre il Casette Verdini, con Russo (sinistro dal limite all’incrocio), Piccioni (subentrato e a segno di testa) e Di Gioia (anche lui partito dalla panchina ma giusto in tempo per conquistare e realizzare un rigore subito dopo l’ingresso in campo) stendono il Camerino.

Christian-Cervelli

Christian Cervelli, allenatore dell’Urbis Salvia

In chiave playoff preziose vittorie interne di Urbis Salvia e Caldarola, che si portano ad un solo punto dagli spareggi promozione. Agli arancioblu è sufficiente un inserimento di Monteverde nel primo tempo per avere la meglio del San Biagio (in precedenza salvato dalla traversa sul tiro deviato di Strazzella). I biancorossi di Dell’Erba invece calano il tris al Pioraco: gonfiano la rete Duca (doppietta) e Balde. Dividono la posta in palio, a reti bianche, Settempeda e Montemilone Pollenza. Mentre termina 1 a 1 Elpidiense Cascinare – San Claudio (Bartolucci risponde ad Amadio).

La top 11 (3-4-3): Serrani (Appignanese); Del Gobbo (Settempeda), Belli (Folgore Castelraimondo), Ferretti (Matelica); Pelati (Caldarola), Gaetani (Cska Amatori Corridonia), Olivieri (San Claudio), Giuliani (Villa Musone); Garbuglia (Montemilone Pollenza), Di Gioia (Casette Verdini), Buresta (Elfa Tolentino). All.: Cervelli (Urbis Salvia).

Il personaggio della settimana: Di Gioia (Casette Verdini). L’eterno fantasista lascerà il club del presidente Pasquali lasciando il segno nella sua ultima partita. Bastano pochi minuti per entrare in campo, conquistare e realizzare l’ennesimo rigore della carriera. Pronto ad iniziare una nuova avventura calcistica.

 

Corridonia vince all’Helvia Recina e insegue i playoff Prima sconfitta per l’Aurora Treia

Risultati e classifiche dalla Serie D alla Terza categoria

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X