Lite sul lungomare degenera,
esploso un colpo di pistola

CIVITANOVA - E' successo nella notte in viale Matteotti. E' molto probabile sia stata usata un'arma giocattolo o una scacciacani. Tre le persone identificate dalla polizia, le indagini sono in corso. Tra loro c'è un tunisino, mentre a sparare potrebbe essere stato un albanese
- caricamento letture
lite-civitanova3-650x423

La polizia sul luogo della lite

 

Scoppia una lite sul lungomare, esploso un colpo di pistola. E’ successo stanotte nella piazzetta subito dopo il G7 sul lungomare nord di Civitanova, in viale Matteotti. Sull’episodio indagano gli agenti del commissariato di polizia della città. L’allarme è scattato intorno all’una.

lite-civitanova1-325x244Da una prima ricostruzione, la lite sarebbe scoppiata tra due persone per motivi ancora da accertare. All’improvviso uno di questi, dopo aver colpito l’altro con uno schiaffo, avrebbe tirato fuori un’arma, molto probabilmente giocattolo o una scacciacani (su questo aspetto sono in corso gli accertamenti), e avrebbe esploso un colpo in aria per intimidire l’altro. Per poi scappare. Il parapiglia che ne è seguito ha poi richiamato diverse persone, ragazzi e non. La polizia ha raccolto le testimonianze di quanti avevano assistito alla scena e le immagini delle telecamere di videosorveglianza della zona per cercare di ricostruire quanto accaduto. Sul posto anche una pattuglia della Guardia di finanza che ha collaborato con l’intervento della polizia. Al momento sono state individuate tre persone, i due protagonisti della lite, e una terza arrivata in un secondo momento. Hanno tra i 35 e i 40 anni. Uno di loro è un tunisino, mentre l’uomo che ha sparato sarebbe un albanese ma su questo le indagini, coordinate dal pm Enrico Barbieri, sono in corso.

(redazione CM)

(foto di Federico De Marco)

 

 

lite-civitanova2-650x488

lite-civitanova4_censored-650x650



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X