Sequestrati sdraio e ombrelloni
lasciati di notte sull’arenile

CONTROLLI a Porto Recanati e Porto Potenza sui tratti di spiaggia libera. Sono stati liberati 20mila metri quadrati di spiaggia
- caricamento letture
ombrelloni-spiaggia-notte

Il tratto di lungomare sgomberato dagli ombrelloni

 

Ombrelloni, lettini e sdraio abbandonate in spiaggia di notte, blitz della Capitaneria di porto e della polizia municipale sui tratti di spiaggia libera a Porto Potenza e Porto Recanati, circa 150 i pezzi sequestrati. L’operazione è stata effettuata ieri sera attorno alle 22,30 e ha interessato diversi tratti: a Porto Recanati ripulite le spiagge a sud e quella a nord del centro abitato, a Porto Potenza tutti i tratti di spiaggia libera e in particolare quella al confine con Porto Recanati. In totale sono stati prelevati dalle spiagge una sessantina di articoli a Porto Recanati e poco più di 90 pezzi a Porto Potenza. L’intervento si era reso necessario per scongiurare la pratica assai diffusa di lasciare di notte sulla spiaggia ombrelloni e attrezzature da mare “occupando” l’arenile per il giorno successivo. Di fatto l’intervento congiunto di polizia municipale dei due comuni e degli uomini della Capitaneria di porto di Civitanova e della delegazione di Porto Recanati ha consentito anche di liberare almeno 20mila metri quadrati di spiaggia restituiti alla fruizione collettiva. In totale nell’operazione sono stati impegnati 9 uomini della Guardia costiera, 5 vigili urbani fra le municipalità di Porto Recanati e Porto Potenza e i tecnici e operai comunali.

 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =