Maxi rissa fuori dal Miu,
accoltellamento e carabinieri feriti:
quattro giovani arrestati (Video)

IN MANETTE tre ragazzi dell'Anconetano e uno di Tolentino: devono rispondere anche di danneggiamento e lesioni, nonché uno di loro di tentato omicidio. In prognosi riservata un 25enne di San Severino, colpito con un fendente. Sono tutti in carcere, a Pesaro
- caricamento letture
Clicca su guarda

 

Maxi rissa all’alba fuori dal Miu Discodinner di Mondolfo, quattro ragazzi arrestati: tre sono dell’Anconetano, il quarto, un 23enne originario del Senegal, vive a Tolentino. Nel primo gruppo rientrano due 25enni originari dell’Albania ma residenti nel capoluogo dorico e un dominicano di 33 anni che vive a Jesi. 

rissa-6-e1628443708388-599x650

Un carabiniere aggredito

Sono stati tutti ammanettati ieri mattina dai carabinieri al termine della mattinata di follia che ha portato all’accoltellamento di un ragazzo, un 25enne senegalese che vive a San Severino, ora in prognosi riservata a Torrette, al ferimento di due carabinieri del Norm di Fano e al danneggiamento dell’auto di servizio. Il quartetto fermato si trova nel carcere di Villa Fastiggi di Pesaro in attesa dell’udienza di convalida prevista per domani pomeriggio alle 14,30. Tra i reati contestati a vario titolo ci sono rissa, lesioni personali e danneggiamento. Uno dei due albanesi è anche accusato di tentato omicidio per la coltellata sferrata  a un africano. Le indagini dell’Arma vanno avanti per cercare di identificare altri ragazzi potenzialmente coinvolti nella bagarre di sangue. Una violenza nata da cause che si stanno cercando di ricostruire (l’ipotesi è una lite tra due comitive) e che, in primis, ha portato all’accoltellamento di un giovane africano, trasportato all’ospedale di Pesaro con una ferita all’addome. Non sarebbe in pericolo di vita. Le immagini e i video dell’inferno scatenatosi a Mondolfo e diffuse sui social sono un misto di violenza, rabbia, urla e richieste disperate di aiuto da parte di alcuni ragazzi, usciti dal locale dopo la fine dell’evento Metropoly of Music, serata che si ripete ogni venerdì, dalla cena fino a colazione. Dai video si vedono almeno tre ragazzi differenti rincorsi e picchiati, anche da terra. Uno ha la camicia intrisa di sangue. Qualcuno, dopo aver assistito all’apice della violenza, intima a un carabiniere: «Devi tirare fuori la pistola». Militari la cui auto è stata accerchiata e la carrozzeria danneggiata a suon di pugni. Un carabiniere è anche stato cinto da un giovane. La difesa dei quattro arrestati è affidata agli avvocati Gabriele Galeazzi, Michele Carluccio, Jacopo Casini Ropa e Marco Romagnoli.

(Redazione CA)

rissa-9-e1628443772763-477x650

rissa-8-e1628443609638-462x650

 

rissa

rissa-miu-marotta5-650x642

rissa-miu-marotta6-650x640

rissa-3-e1628443438184-650x650

rissa2-e1628443419168-643x650

rissa1-609x650

rissa-miu-marotta4-650x634

rissa-miu-marotta1-624x650

rissa-miu-marotta3-650x623



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy