Azienda Teatri senza presidente,
Marzetti: «Basta con le scelte di partito
Si affidi la guida a Di Lupidio»

CIVITANOVA - Il consigliere di maggioranza propone l'ex direttore dopo le dimissioni di Aldo Santori: «Non voglio cercare né tantomeno indicare quali potrebbero essere le cause di questa deriva, ma vorrei suggerire quella che potrebbe essere la soluzione»
- caricamento letture

sergio-marzetti-civitanova-FDM-2-325x217

 

«Si mettano da parte i partiti e si affidi la presidenza dei TdC ad un tecnico come Alfredo Di Lupidio». La proposta arriva dal consigliere comunale di maggioranza Sergio Marzetti all’indomani delle dimissioni dell’ultimo presidente dell’azienda culturale civitanovese Aldo Santori. In linea con il Governo nazionale Marzetti chiede al sindaco di rinunciare ad una presidenza politica dopo il terzo presidente che se ne va e di terminare gli ultimi anni di mandato con una figura tecnica, con un endorsment verso l’ex direttore Alfredo Di Lupidio. «Il proverbio dice che non c’è due senza tre e così anche Aldo Santori dopo Francesco Centioni e Silvia Squadroni se n’è andato – afferma Marzetti – il consiglio di amministrazione con Santori, Michela Gattafoni e Paola Aggarbati è riuscito a gestire egregiamente l’attività dell’azienda malgrado le grandi difficoltà che il settore ha dovuto affrontare per le restrizioni imposte dal Covid, ma tre presidenti che si alternano in meno di quattro anni di amministrazione in passato non è mai accaduto. Ma, mettendo da parte la semplice analisi statistica, si può soltanto concludere che l’azienda Rossini da fiore all’occhiello dell’amministrazione ne è diventata la Cenerentola. Non voglio cercare né tantomeno indicare quali potrebbero essere le cause di questa deriva, ma vorrei suggerire quella che potrebbe essere la soluzione per rilanciare l’Azienda. Come è avvenuto in campo nazionale, vista l’emergenza, i partiti si mettano da parte nella scelta del nuovo presidente, ma collaborino con lui, nel rispetto della sua professionalità ed esperienza pluriennale nel settore. A tale riguardo una figura come Alfredo di Lupidio, con queste caratteristiche, potrebbe garantire una migliore collaborazione con l’amministrazione, condizione necessaria per far ritornare l’azienda “fiore all’occhiello” dell’amministrazione».

 

Azienda Teatri di Civitanova, si dimette il presidente Aldo Santori: «Motivi personali»



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X