Vittorio Sansoni compie 103 anni,
la sua prigionia in Africa
è diventata un libro

VISSO - Nato ad Appennino nel 1918, è stato prigioniero di guerra dal 1941 al 1946. Ha sempre vissuto nell'entroterra
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
vittorio_sansoni

Vittorio Sansoni

La guerra, la prigionia, poi la sua vita nell’entroterra maceratese, a Visso, il lavoro di falegname e il terremoto. Questa è la vita di Vittorio Sansoni, nato ad Appennino il 7 gennaio 1918, che due giorni fa ha compiuto e festeggiato 103 anni. E qualche anno fa, grazie alla collaborazione della concittadina Venanzina Capuzi, ha raccolto in un libro la sua esperienza di soldato in Africa durante la seconda guerra mondiale. 
«La storia di Vittorio Sansoni – si legge nella presentazione del libro scritta da Antonietta Petetti – è quella di un soldato italiano prigioniero di guerra dal 1941 al 1946 ma è anche il racconto della tenacia della gente che vive lungo l’Appennino. Il suo eroismo non è fatto di grandi gesti ma sta nella pervicace volontà di adattarsi alle difficili circostanze a cui l’esperienza militare e poi la prigionia lo mettono di fronte».
Il libro, in occasione del compleanno di vittoria, è stato diffuso in versione pdf da Venanzina Capuzi. «L’anno prima del terremoto – racconta Capuzi –  a me e a Vittorio Sansoni è capitato di condividere un’esperienza che ci ha coinvolto fortemente entrambi: la ricostruzione della storia della ‘sua’ guerra e della sua prigionia. E’ stata una fatica durata alcuni mesi: Vittorio ha sperimentato la difficoltà e la commozione dello scavare nella propria memoria, per raccontare dopo tanto tempo vicende a tratti dolorose, ma anche così profondamente umane; da parte mia c’ è stato invece lo sforzo di non lasciarmi troppo coinvolgere emotivamente e, soprattutto, quello di trovare le parole adatte per tessere il racconto e per contestualizzare la sua storia privata.
Ne è venuto fuori un piccolo libro, che alla fine mi sono decisa anche a stampare in poche copie e ora a condividere in pdf, per fare in modo che una testimonianza di vita che non appartiene solo a lui, ma a tutta la comunità di Visso, e non solo, non andasse perduta. Vittorio ha compiuto 103 anni e questo è il mio personale modo per rinnovargli gli auguri».

(a.p.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X