Dipendente Cosmari muore a 54 anni
«ricorderemo il tuo sorriso gentile»

POLLENZA - Addio ad Angelo Passerini, da tempo stava lottando contro un male. Nel 2012 rimase vittima di un incidente all'impianto di rifiuti che gli costò l'amputazione di un braccio. Il ricordo del cda, del direttore e dei colleghi dell'azienda. Il funerale domani alle 10 nella chiesa dell'Immacolata
- caricamento letture
angelo-passerini

Angelo Passerini

 

Muore dipendente del Cosmari, addio ad Angelo Passerini. L’uomo, 54 anni di Pollenza, da tempo stava lottando contro una malattia. Non era sposato e non aveva figli, lascia il padre Luigi e la madre Giuliana. Pochi anni fa aveva perso la sorella per la stessa malattia. Passerini nel 2012 rimase vittima di un incidente che gli costò l’amputazione del braccio. Stava lavorando proprio al Cosmari, all’interno dell’impianto di trasformazione dell’umido, quando il braccio gli rimase incastrato nel nastro trasportatore. In seguito poi aveva ripreso a lavorare per l’azienda.  «Sempre disponibile – dichiarano il cda, il direttore generale e tutti il colleghi del Cosmari – Sarà ricordato per la sua professionalità, dedizione al lavoro e per il suo sorriso gentile». Il funerale domani alle 10 nella chiesa dell’Immacolata a Pollenza.

(redazione CM)

 

 

Dramma sul lavoro al Cosmari Macchina stacca un braccio a un operaio

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X