La metà della cena d’asporto
la paga il Comune

BELFORTE - Un aiuto per il commercio, basta portare lo scontrino in municipio
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
alessio-vita

Alessio Vita, sindaco di Belforte

 

Cena d’asporto? Il Comune ci mette la metà. L’amministrazione di Belforte ha deciso di incentivare il commercio nel proprio territorio. L’invito “Ceniamo insieme?” è del tutto originale: il residente ordina d’asporto in un ristorante, pub o agriturismo locale e il Comune rimborsa con un buono che corrisponde alla metà della spesa (calcolato sullo scontrino presentato al netto delle bevande e per un importo massimo di 30 euro). «È interesse del Comune di Belforte sostenere i ristoratori, particolarmente colpiti da questo momento così complesso. Per questo, è stato deciso di incentivare il consumo di cibo d’asporto – si legge nella pagina Facebook -. Partecipare è molto semplice: ordina cibo d’asporto presso un ristorante, pub, agriturismo di Belforte, tieni lo scontrino e portalo nei giorni successivi presso il Municipio e ritira il buono corrisposto e spendilo entro un mese in uno dei ristoranti, pub, agriturismi di Belforte. L’incentivo è valido solo per i residenti nel Comune di Belforte. Maggiori dettagli sul metodo di presentazione dello scontrino in Municipio saranno presentati nei prossimi giorni».

Belforte

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X