Nel casolare 8 etti di hashish:
18 mesi a un 22enne

TOLENTINO - Il giovane era stato arrestato a metà luglio. Nel processo per direttissima al tribunale di Macerata ha deciso di patteggiare
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

Otto etti di hashish in un casolare della sua famiglia a Caldarola, finito in manette lo scorso luglio, un 22enne di Tolentino ha patteggiato ieri a 1 anno e 6 mesi, pena sospesa, al tribunale di Macerata. I fatti risalgono al 15 luglio quando il 22enne, N. C., era stato fermato dai carabinieri della Compagnia di Tolentino per un controllo. I militari da diverse settimane avevano avviato indagini sul conto del giovane e ritenevano spacciasse marijuana e hashish. Prima c’era stato, nel pomeriggio, un controllo mentre il 22enne si trovava in auto. Nelle mutande aveva nascosti 7 grammi di marijuana. I militari hanno poi deciso di perquisire un casolare di proprietà della famiglia del 22enne e lì avevano trovato altra droga. In un armadio c’erano 8 etti di hashish. A quel punto il tolentinate era stato arrestato. Dopo la convalida era stato disposto l’obbligo di dimora. Ieri si è svolto il processo per direttissima davanti al giudice Francesca Preziosi in cui il giovane ha patteggiato a un anno e sei mesi. L’accusa era sostenuta dal pm Francesca D’Arienzo.

(Gian. Gin.)

Pusher 22enne arrestato dopo settimane di pedinamenti: sequestrati 8 etti di hashish



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X