Doppio lutto nell’entroterra,
morti un poliziotto della Stradale
e un operaio di 54 anni

DRAMMI - L'agente, Fabio Foresi, aveva 48 anni ed era di Sarnano. Da tempo malato, si è spento nella notte. L'altra vittima è Fabrizio Campugiani (nella foto), di San Ginesio, che ieri è deceduto in seguito ad un malore
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

Fabrizio Campugiani

 

Due lutti nel giro di poche ore hanno gettato nello sconforto le comunità di Sarnano e San Ginesio. Sono morti Fabio Foresi, 48 anni, e Fabrizio Campugiani, di 54. Il primo, agente della polizia stradale, combatteva da tempo contro una malattia e si è spento nella notte. Conosciutissimo a Sarnano, era sempre disponibile ad una chiacchierata che spesso terminava con una delle sue battute sarcastiche. Un uomo buono, che aveva affrontato con coraggio quel male che dopo una lunga lotta lo ha sconfitto. «La morte di Fabio lascia un grande vuoto nella nostra comunità – dice il sindaco Luca Piergentili – Una persona speciale, amante del suo lavoro, della sua famiglia e del paese attraverso l’impegno come membro dell’associazione Palio del Serafino in rappresentanza della contrada Brunforte. Esprimo ai familiari la mia vicinanza e quella di tutta la comunità che rappresento e che oggi è in lutto». Lascia la moglie Laura, una figlia di dieci anni, il padre Marcello, la madre Maria e la sorella Daniela. Il funerale si terrà domani alle 15,30 nella chiesa di Pian Di Pieca. Fabrizio Campugiani, originario di Passo San Ginesio, si è spento ieri pomeriggio all’ospedale Torrette di Ancona, dove era stato ricoverato in seguito ad un malore improvviso accusato alcuni giorni fa. Impiegato come operaio in una ditta, grande tifoso di Juventus e Ascoli, era un uomo sempre allegro, con un sorriso contagioso. «Era un ragazzo espansivo e solare è un dolore grande apprendere la notizia della sua scomparsa – dice il sindaco di San Ginesio, Giuliano Ciabocco – Essendo coetanei, c’era un rapporto che andava avanti da anni e ogni volta che ci vedevamo ci salutavamo come quando eravamo ragazzi. Tutta la comunità è vicina al dolore della famiglia, alla quale facciamo le nostre più sentite condoglianze». Lascia la moglie Rosina, le figlie Giorgia e Gloria, la sorella Emma e il fratello Flavio. Il funerale si svolgerà domani alle 16 nella chiesa parrocchiale di Passo San Ginesio.

(Ma. Cen.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy