Irruzione all’Hotel House,
arrestato un 22enne

PORTO RECANATI - Perquisizioni a tappeto della polizia nel condominio multietnico, un giovane pakistano è finito a Montacuto per aver violato più volte il divieto di dimora. Era già stato preso in passato con oltre 2 chili di eroina
- caricamento letture
controlli-polizia-cinofili-hotel-house-porto-recanati-FDM-19-325x217

La polizia all’Hotel House

 

Irruzione in un appartamento dell’Hotel House, arrestato un 22enne pakistano. L’operazione è stata messa a segno dagli agenti della Squadra mobile, diretta dal commissario capo Matteo Luconi nel pomeriggio di ieri, durante un controllo a tappeto nel condominio multietnico di Porto Recanati. Il blitz nell’appartamento è scattato dopo giorni di servizi di appostamento svolti anche di notte. Sul 22enne pendeva un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip di Macerata. L’uomo infatti nelle scorse settimane si era più volte reso responsabile della violazione del divieto di dimora all’Hotel House misura che l’autorità giudiziaria aveva emesso nei suoi confronti poiché nel recente passato era stato più volte fermato per spaccio. Il 22enne aveva già scontato sette mesi di carcere dopo che nel 2019 era stato arrestato poiché sorpreso in possesso di oltre 2 chili di eroina. In seguito era stata applicata nei suoi confronti la misura del divieto di dimora all’Hotel House, che lo stesso ha più volte violato. L’uomo è stato quindi trasferito a Montacuto.  Nel corso delle operazioni, sono state sottoposte a perquisizione anche altre abitazioni. In una di queste c’erano tre pakistani, uno dei quali già noto per spaccio. Dalla successiva perquisizione dell’appartamento e dei tre, è stato trovato all’interno di un mobile un involucro contenente della sostanza che è stata sequestrata e che sarà sottoposta ad analisi di laboratorio per capire se si tratti di stupefacente o meno. Ulteriori accertamenti sono in corso anche perché nessuno dei tre è risultato essere il titolare del contratto di affitto. Durante i controlli, che sono stati estesi anche a Civitanova, sono state identificate in totale 34 persone e fermati 18 veicoli.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X