Cocaina purissima e pacchi di soldi:
il pusher della berlina grigia
scoperto e arrestato

CIVITANOVA - Il 30enne Adam Mohamed Elgharim è finito in manette in seguito ad una indagine. Denunciata la compagna, una ragazza di 21 anni. L'uomo sottoposto all'obbligo di dimora. La droga trovata avrebbe reso 100mila euro
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

arresto-civitanova-2020-07-04-at-16.44.59-1-e1593875193680-548x650

 

Spacciava tra Civitanova e Porto Sant’Elpidio a bordo di una berlina grigia. Una informazione giunta ai carabinieri della stazione di Sant’Elpidio a Mare che hanno dato il via ad una indagine. L’informazione parlava anche di una attività di spaccio che avveniva in modo metodico.

arresto-civitanova-2020-07-04-at-16.44.59-e1593875402469-599x650I militari hanno iniziato un servizio di controllo e osservazione. Sono così emersi elementi concreti a carico di un egiziano che vive a Civitanova, Adam Mohamed Elgharim, 30 anni, già noto alle forze dell’ordine. Il prosieguo dell’attività investigativa, secondo le normali tecniche di osservazione e pedinamento, ha consentito di individuare il luogo di effettiva dimora del giovane, che è a Fontespina ed è diversa da quella di residenza.

I carabinieri sospettavano che in casa nascondesse della droga. L’intera attività è stata riferita, per competenza territoriale, alla procura di Macerata. A quel punto il pm Enrico Riccioni ha emesso un decreto di perquisizione. I militari, il 26 giugno, hanno perquisito la casa dell’uomo. Insieme ai carabinieri della stazione di Sant’Elpidio a Mare, c’erano quelli della Compagnia di Civitanova e l’unità cinofila della Guardia di finanza.

Processo_Oseghale_FF-28-650x434

L’avvocato Simone Matraxia

Tra la camera da letto, il bagno e anche nel cortile, sono stati trovati droga e soldi. I militari hanno rinvenuto 130 grammi di cocaina purissima, ancora da tagliare, che una volta suddivisa in dosi e spacciata nell’area Fermano-Civitanonese, avrebbe reso tra i 90mila e i 100mila euro. Inoltre sono stati trovati 50 grammi di marijuana e bilancini e materiale per confezionare le dosi. C’erano poi 8mila euro, ritenuti frutto dell’attività di spaccio, e circa 6-700 euro in valuta egiziana. I militari a quel punto hanno arrestato il 30enne. Inoltre è stata denunciata una ragazza di 21 anni, campana, compagna dell’egiziano, risultata parte attiva nell’attività di spaccio. Dopo l’arresto (Elgharim era ai domiciliari), e la convalida, il giovane è stato sottoposto all’obbligo di firma. E’ assistito dall’avvocato Simone Matraxia.

(Gian. Gin.)

 

arresto-civitanova-2020-07-04-at-16.44.58-e1593875367830

arresto-civitanova-2020-07-04-at-16.44.59-2-e1593875438973

arresto-civitanova-2020-07-04-at-16.45.26-650x316



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X