Omaggio al carabiniere morto,
l’applauso dei colleghi sotto casa
(FOTO)

MACERATA - Oltre ai militari dell'Arma, anche gli agenti di polizia e municipale in via Volturno a Piediripa per salutare Federico La Rotonda, vittima del Covid a 59 anni. Dal balcone il ringraziamento della moglie e del figlio
- caricamento letture
FedericoLaRotonda_Saluto_ViaVolturno_FF-6-650x434

Il saluto sotto casa dell’uomo in via Volturno, a Piediripa

 

I colleghi dell’Arma, gli agenti di polizia e quelli della municipale: tutti in divisa e sull’attenti. E’ così che è stato reso omaggio a Federico La Rotonda, l’appuntato scelto dei carabinieri morto a 59 anni a causa del Coronavirus. Dopo aver accolto stamattina il rientro della salma da Ancona, i colleghi e le altre forze dell’ordine nel pomeriggio sono andati sotto casa dell’uomo, in via Voluturno, a Piediripa.  Al balcone, commossi, Sabrina e Mirko, moglie e figlio del militare. E poco dopo tutta la via si è unita al saluto in rigoroso silenzio, prima di un fragoroso applauso. La Rotonda era figlio dell’Arma, aveva infatti seguito le orme del padre e si era arruolato nel 1983 a 22 anni.

FedericoLaRotonda_Saluto_ViaVolturno_FF-10-650x434

La moglie e il figlio dell’appuntato al balcone durante il saluto

 

Nato a Genova e cresciuto a Santa Margherita Ligure, aveva lavorato in diverse stazioni in tutta Italia, prima di approdare nella nostra provincia. Era arrivato ad Apiro nel 1992, poi era stato trasferito al Nucleo Carabinieri Banca d’Italia di Macerata, e successivamente a Montecassiano.

Federico-La-Rotonda-1-325x215

Federico La Rotonda

Dal 2012 era alla stazione carabinieri del capoluogo. Il 17 aprile scorso si è ammalato, ed è risultato positivo al Covid-19. Dopo il ricovero in rianimazione al Covid hospital di Camerino, le sue condizioni si sono ulteriormente aggravate, tanto che pochi giorni fa è stato trasferito a Torrette. Dove ieri il suo cuore ha cessato di battere. «Marito e padre devoto, un esemplare servitore dello Stato che sapeva svolgere il suo lavoro con grande umiltà e fermezza. Ci lascia con un vuoto angosciante», le parole del colonnello Michele Roberti, comandante provinciale dei carabinieri.

(foto Fabio Falcioni)

FedericoLaRotonda_Saluto_ViaVolturno_FF-11-650x434

 

FedericoLaRotonda_Saluto_ViaVolturno_FF-2-650x434

FedericoLaRotonda_Saluto_ViaVolturno_FF-6-650x434

FedericoLaRotonda_Saluto_ViaVolturno_FF-5-650x434

FedericoLaRotonda_Saluto_ViaVolturno_FF-4-650x434

FedericoLaRotonda_Saluto_ViaVolturno_FF-1-650x434

 

 

Carabiniere vittima del Covid, tutti sull’attenti per l’arrivo a Macerata

Covid, muore carabiniere in servizio a Macerata

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X