facebook twitter rss

Rema Tarlazzi festeggia
un anno di successi:
pranzo natalizio per 450

CONVIVIALE - L'azienda maceratese ha riunito dipendenti e collaboratori al centro congressi ristorante Orso di Civitanova. Il 2019 segna un fatturato di quasi 162 milioni di euro, crescono l'organico e i punti vendita
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
618 Condivisioni

 

I cinque amministratori della RemaTarlazzi, da sinistra: Franco Cossiri, Mauro Mancigotti, Orlando Barbaccia, Bruno Renzoni e Dino Azzanesi

 

Si sono riuniti in circa 450 a pranzo domenica scorsa al centro congressi ristorante “Orso” di Civitanova per la conviviale prenatalizia, quasi tutti i dipendenti e collaboratori provenienti dalle cinque regioni (Marche, Umbria, Lazio, Abruzzo e Molise) in cui è presente la Rema Tarlazzi. Con loro i vertici e i soci dell’azienda maceratese. Franco Cossiri è alla guida del consiglio di amministrazione composto da Dino Azzanesi, Orlando Barbaccia, Mauro Mancigotti e Bruno Renzoni.

Il taglio della torta con tutti i soci

Festa in un clima positivo visti i successi raggiunti dalla Rema Tarlazzi anche in questo 2019. Il punto sui risultati conseguiti è stato fatto prima del pranzo nella sala riunioni:  il fatturato, in crescita, sfiora i 162 milioni di euro, è aumentato l’organico e i punti vendita, con un importante investimento per il potenziamento del centro logistico di Bastia. Con l’apertura prevista a giorni a Roma Prenestina diventano 31 i punti vendita della rete, nell’anno in corso l’azienda ha anche acquisito la Nuova Socrate’s di Spoleto ed ha effettuato in aprile lo spostamento e il potenziamento del nuovo punto vendita umbro in una  sede moderna dotata di show room. Rinnovi e spostamenti di filiali sono stati fatti anche a Viterbo e Fabriano.  L’organizzazione di due importanti fiere dedicate all’automazione industriale hanno segnato il 2019 della Rema Tarlazzi:  a Civitanova e a Bologna, quest’ultima sotto l’egida del gruppo Comet con 15 mila presenze.

Franco Cossiri e Mauro Mancigotti

Rema Tarlazzi si conferma leader nel settore delle elettroforniture, componentistica per l’automazione industriale e illuminazione nel centro Italia ma continua a celebrare i suoi record in “famiglia”: «Nonostante la crescita manteniamo una dimensione familiare e ci fa piacere festeggiare con tutto il personale che è la risorsa principale dell’azienda – spiegano i soci e amministratori delegati Franco Cossiri e Mauro Mancigotti – Ringraziamo per questo risultato il nostro staff di 550 collaboratori  è a loro che dobbiamo il successo del nostro gruppo».  Nella festa non sono mancati momenti di allegria con musica, balli e canti che hanno coinvolto anche i dipendenti, e la lotteria. Come tradizione sono stati consegnati i riconoscimenti ai dipendenti piu anziani, sono sei coloro che vanno in pensione con una fedeltà all’azienda superiore anche ai 40 anni e cinque  ancora in attività sono stati premiati per i 30 anni di servizio con la Rema Tarlazzi.

Stefano Cossiri, Maria Paola Cossiri e Mauro Mancigotti

I soci della RemaTarlazzi con i familiari

Premiazione pensionamento sig. Andrea Berloni di Fano, al centro

La premiazione per il pensionamento di Mauro Ubalducci (al centro tra Renzoni e Mancigotti)

La premiazione per il pensionamento di Stefano Pianelli di Pesaro (al centro tra Renzoni e Mancigotti)

La premiazione per il pensionamento di Mirella Tinti di Pesaro (in foto assieme a Renzoni, Mancigotti e Cossiri)

La premiazione per il pensionamento di Piergiovanni Di Pietro di Ascoli (a destra) con Dino Azzanesi

La premiazione per i trenta anni di servizio in RemaTarlazzi di Andrea Romagna (a destra) con Mauro Mancigotti

La premiazione per i trenta anni di servizio in RemaTarlazzi di Cristian Ippoliti (al centro tra Cossiri e Azzanesi)

La premiazione per i trenta anni di servizio in RemaTarlazzi di Fabrizio Nardinocchi (a destra)

La premiazione per i trenta anni di servizio in RemaTarlazzi di Francesco Marani (a destra)

La premiazione per i trenta anni di servizio in RemaTarlazzi del ragionier Luigi Merlini (da sinistra: Franco e Cristina Cossiri, Dino Azzanesi, Luigi Merlini)

La premiazione per i trenta anni di servizio in RemaTarlazzi di Luigi Merlini

La premiazione per i trenta anni di servizio in RemaTarlazzi di Walter Collina (a destra)

La platea

L’arrivo delle torte

Lotteria estrazione I° Premio

Il vincitore della lotteria 2019 Leonardo Gentile di Pescara

Gli animatori musicali del pranzo Roberto Ghergo & Lucia Malapena

Momenti di festa con Le Chocolatin-Brasil&Latin Power Show

Sostieni Cronache Maceratesi

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane i giornalisti di Cronache Maceratesi lavorano senza sosta, per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e gratuiti sulla emergenza Coronavirus. In questa situazione Cm impiega tutte le sue forze, dando lavoro a tanti giovani, senza ricevere un euro di finanziamenti pubblici destinati all’editoria. Riteniamo che in questo momento l’informazione sia fondamentale perciò la nostra redazione continua a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. Ma, vista la situazione attuale, sono inevitabilmente diminuiti i contratti pubblicitari che ci hanno consentito in più di undici anni di attività di dare il meglio.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se sei uno dei 90mila che ci leggono tutti i giorni (sono circa 800mila le visualizzazioni giornaliere), ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Per il Bonifico Bancario inserisci come causale "erogazione liberale"
IBAN: IT49R0311113405000000004597 - CODICE SWIFT: BLOPIT22
Banca: UBI Banca S.p.A - Intestatario: CM Comunicazione S.r.l


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X