facebook twitter rss

Notte di multe a Civitanova:
due patenti ritirate,
sanzionati 23 automobilisti

CONTROLLI dei carabinieri, nei guai il conducente di un furgone che ha provocato un tamponamento poiché positivo all'etilometro. Stessa sorte per un uomo sorpreso al volante con un tasso alcolico di quasi tre volte oltre il consentito, denunciato per spaccio un cingalese che viaggiava con lui. Pioggia di sanzioni per guida con il telefonino e senza cinture
mercoledì 14 Agosto 2019 - Ore 14:02 - caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
145 Condivisioni

 

Il tamponamento in via Principe di Piemonte a Civitanova

 

Tamponamento a catena sulla statale, ritirata la patente al conducente del furgone che ha provocato l’incidente: è risultato positivo all’etilometro. Stessa sorte toccata ad un uomo originario di Ferrara, fermato alla guida dell’auto con un tasso alcolico di quasi tre volte il consentito, e denunciato per spaccio un cingalese che viaggiava con lui, trovato in possesso di cocaina. Controlli sulle strade, in otto sorpresi alla guida usando il cellulare, 11 conducenti invece non indossavano la cintura di sicurezza, 23 in tutto gli automobilisti multati per un totale di 5860 euro. E’ questo il bilancio di una notte di controlli su strada a Civitanova e nelle zone limitrofe della costa con l’avvicinarsi di Ferragosto. Ieri i militari della Compagnia diretta dal Maggiore Enzo Marinelli hanno effettuato una serie di operazioni volte alla prevenzione alla guida multando e fermando numerosi veicoli.

I danni ad uno dei veicoli coinvolti

I carabinieri sono intervenuti per i rilievi in un incidente che si è verificato ieri sera alle 21,30 in via Principe di Piemonte, sulla statale a Fontespina. Tre i veicoli coinvolti in un tamponamento a catena: un furgone autocarro Nissan, una Land Rover Evoque e una Hyundai Tucson. I mezzi stavano viaggiando tutti nella stessa corsia quando si è verificato l’impatto. Lievemente feriti i conducenti. I militari hanno sottoposto all’etilometro tutti gli automobilisti ed è emerso che il conducente del furgone aveva un tasso alcolemico pari a 0.87 grammi litro. Per lui una denuncia per stato di ebbrezza alla guida e il ritiro della patente. Il veicolo è stato sequestrato.

 

 

Altro intervento all’1,40, sul lungomare sud. L’equipaggio del Radiomobile ha controllato una Citroen C4 condotta da un uomo originario di Ferrara con a bordo un passeggero cingalese residente nell’Anconetano e regolare sul territorio nazionale. L’uomo è stato sottoposto all’etilometro e aveva un tasso di alcool pari a 1.4 grammi litro, ovvero quasi tre volte superiore al limite consentito.

Per lui una denuncia per guida in stato di ebbrezza e il ritiro immediato della patente. Il passeggero, sottoposto a perquisizione personale, aveva alcune dosi di cocaina che si ritiene potessero essere finalizzati alla cessione a turisti in vacanza o ai giovani che ieri sera frequentavano i locali. Sequestrata la droga, il cingalese è stato denunciato per spaccio. Nel corso del servizio i militari hanno effettuato anche numerosi posti di blocco ed elevato sanzioni e ammende per altre 23 violazioni. Si va dalla guida con telefonino alla presenza di veicoli senza assicurazione. Nello specifico sono state elevate 3 multe da 868 euro (ridotta a 607 se pagata entro cinque giorni) per la circolazione di veicoli sprovvisti di copertura assicurativa e per i conducenti sono stati decurtati cinque punti dalla patente. Una sanzione di 1.023 euro per il conducente di uno scooter Yamaha Tmax che però aveva solo la patente di categoria B. Ben 11 le multe per guidatori che non indossavano le cinture di sicurezza, per loro multa da 83 euro e – 5 punti. Otto gli automobilisti che invece non rinunciano a chattare, mandare vocali su Whatsapp o telefonare mentre si trovano al volante. La pattuglia li ha pizzicati mentre erano al telefono e guidavano l’auto: sono stati sanzionati per 165 euro e anche per loro la decurtazione di 5 punti.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X