Alla guida con il telefonino:
sindaco multato

MACERATA - Il primo cittadino di Castelfidardo Roberto Ascani è stato fermato sulla superstrada. Stava andando all'ospedale del capoluogo a prendere la moglie Lara e il suo secondogenito Michael nato 4 giorni fa. Il commento sui social: «Ho ringraziato gli agenti per avermi salvato la vita»
- caricamento letture

Prefettura-sindaci-protocollo_sicurezza-DSC_0307-Ascani--400x267

Il sindaco di Castelfidardo, Roberto Ascani

 

Stava guidando la sua auto sulla superstrada Civitanova-Foligno quando, poco prima di svoltare per il bivio di Macerata, la Polstrada gli ha intimato l’alt e lo ha multato perché mentre era al volante stava parlando al vivavoce del telefonino. Disavventura stradale ieri mattina per il sindaco di Castelfidardo, Roberto Ascani, durante il viaggio verso  l’ospedale di Macerata per riportare a casa la moglie Lara e il piccolo Michael, il secondogenito della coppia nato 4 giorni fa. E’ stato lui stesso a raccontarla sui social media per rimarcare l’importanza di mettersi alla guida senza disattenzioni. «La polizia stradale mi ha appena comminato una multa da 115 euro per aver tenuto il cellulare in mano alla guida. – ha scritto Ascani con un post su Facebook – Ero così arrabbiato ma così tanto arrabbiato… che li ho ringraziati per avermi salvato la vita. Pensateci quando siete alla guida, né prima né dopo. La maggior parte degli incidenti mortali sono causati proprio da queste distrazioni ma spesso non lo vogliamo riconoscere per stare apposto con la coscienza».

Benvenuto Michael, il sindaco Roberto Ascani è di nuovo papà



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X