Calo di attività,
iGuzzini chiede la cassa integrazione

RECANATI - L'azienda ha incontrato i sindacati anticipando il provvedimento che coinvolgerà 40 dipendenti
- caricamento letture
Adolfo-Guzzini_Presidente-iGuzzini-illuminazione

Adolfo Guzzini

 

La iGuzzini incontra i sindacati e anticipa la richiesta di cassa integrazione per tre settimane per circa 40 lavoratori su oltre 700. La richiesta della importante azienda di Recanati, non sarebbe legata all’acquisizione da parte del gruppo svedese dei Fagerhult ma ad un temporaneo calo delle attività. Giovedì i lavoratori si riuniranno per conoscere direttamente dai sindacati i dettagli dell’incontro avvenuto ieri. Poi i sindacati incontreranno nuovamente i vertici aziendali (Adolfo Guzzini mantiene il ruolo di presidente onorario e Andrea Sasso quello di amministratore delegato). La situazione non sembrerebbe al momento preoccupante visti anche i fatturati dell’azienda, ma i sindacati monitoreranno con attenzione la sua evoluzione.

Restauro della Scala Santa: la nuova luce è de “iGuzzini”

 

IGuzzini agli svedesi, il presidente assicura: «Saranno garantiti i livelli occupazionali»

La iGuzzini vola verso la Svezia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X