Cas, l’appello del Comune:
«La Regione sblocchi i conteggi»

TOLENTINO - L'amministrazione fa presente le difficoltà per erogare il bimestre novembre-dicembre
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Il-sindaco-Giuseppe-Pezzanesi

Il sindaco Giuseppe Pezzanesi

 

«E’ stata inviata richiesta alla Regione e per avere riconosciuto lo sblocco delle procedure di conteggio». E’ quanto comunica il Comune di Tolentino in merito al pagamento del Cas per il bimestre novembre-dicembre 2018, procedura attualmente bloccata in quanto la Regione non consente tale calcolo agli enti che non hanno rendicontato i mesi di settembre e ottobre. «Questo attuale sbarramento – spiega il Comune – crea problemi ai Comuni che hanno molte famiglie in autonoma sistemazione tra cui Tolentino che ne annovera circa 1.505 e che di conseguenza deve sostenere una grande mole di lavoro per la preparazione della rendicontazione, a causa dell’elevato numero di provvedimenti da liquidare. Ci auguriamo pertanto che la Regione comprenda la necessità di addivenire ai suggerimenti tecnico-operativi richiesti, affinché si possa erogare con un solo mandato entrambe le mensilità, per un maggior sostegno alle famiglie. In caso contrario il Comune, pur volendo, non potrà anticipare il Cas di dicembre 2018 così come fatto per alcuni mesi precedenti, perché non messo nelle condizioni di poterlo fare, data anche l’insufficiente dotazione organica nel settore preposto. Qualora si verifichi quest’ultima malaugurata ipotesi, si comunica che si provvederà comunque a liquidare la sola mensilità di novembre 2018, indicativamente tra il 31 gennaio ed il 4 febbraio 2019».

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



Donazioni
Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X