facebook twitter rss

Farmacie comunali, Brini:
«Proiezioni di perdite
per 430 mila euro»

CIVITANOVA - I numeri forniti dall'ex vice presidente
martedì 12 Febbraio 2019 - Ore 18:20 - caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Ottavio Brini

 

«Le previsioni danno una perdita delle farmacie per 430 mila euro, a luglio i dati sono allarmanti e parlano di una perdita di circa 200 mila euro». Numeri forniti dall’ex vice presidente Ottavio Brini che si dice preoccupato per l’andamento delle farmacie, specie a seguito del contratto di cessione del magazzino alla Aspes di Pesaro. Su 6 farmacie infatti solo una sarebbe in attivo, per le altre le perdite oscillerebbero fra 300 mila euro e 40 mila. Anche farmacie sempre in attivo come quella di San Marone sarebbero in perdita, si salva solo la numero 2 di via Indipendenza. «A fine luglio i dati erano allarmanti – dice Brini – si parlava di mancati incassi pari a -200mila euro. Che cosa ha fatto il cda per invertire questa tendenza?» Diversi gli interrogativi che Brini pone ai vertici Atac anche in merito al contratto con Aspes: «E’ prevista per caso una figura di coordinamento e con quale inquadramento? – continua Brini –  e attualmente quanta merce fornisce Aspes e in quale percentuale rispetto agli ordini delle farmacie, quali i costi precisi e ci sono penali nel caso Aspes non fornisse quanto richiesto e si dovesse ricorrere ai grossisti abituali a costi maggiori?»



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X