Ai domiciliari,
poteva uscire per lavorare:
fermato con droga e capi contraffatti

CIVITANOVA - Denunciato un 53enne che risiede a San Severino. Non aveva un impiego dal 2014. Sequestrati 20 grammi di hashish e abbigliamento con false griffe
- caricamento letture

 

finanza-sequestro-merce-contraffatta-1-650x316

 

Fermato alla stazione, è stato trovato con hashish e capi contraffatti, denunciato un 53enne.

finanza-sequestro-merce-contraffatta-2-325x360L’uomo è stato sorpreso a Civitanova dove si trovava, nonostante fosse sottoposto agli arresti domiciliari a San Severino, perché aveva un permesso per andare a lavorare. Peccato però che non lavorasse dal 2014. Ieri i militari del Nucleo mobile della Compagnia di Civitanova lo hanno fermato nel corso di controlli per il contrasto ai traffici illeciti. L’uomo è un 53enne marocchino. Ad aiutare i finanzieri c’era anche un cane antidroga. Il marocchino aveva con sé 20 grammi di hashish, e 440 euro n contanti. Oltre a questo in un borsone aveva alcuni capi contraffatti. I finanzieri hanno poi deciso di perquisire la casa del 53enne e lì hanno trovato altra merce contraffatta. In tutto 81 capi di abbigliamento. In un vaso che stava in cucina sono stati trovati anche mille euro, ritenuti provento di attività illecite. L’uomo è stato denunciato.

(Gian. Gin.)

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 1
Elezioni = 1