Tavolo tecnico su Hotel House,
mozione approvata in Regione

PORTO RECANATI - L'assessore Moreno Pieroni: «Importante attivare questo importante luogo di confronto istituzionale per avviare a soluzione questa pericolosa situazione. Salvini l'aveva promesso ma poi non ha fatto niente». Critica Elena Leonardi di Fratelli d'Italia: «La giunta fa propaganda politica»
- caricamento letture

 

HotelHouse_05-650x432

 

Un tavolo tecnico sull’Hotel House di Porto Recanati, mozione approvata in Regione. L’assessore Moreno Pieroni: «Dopo gli impegni assunti il 16 settembre dal ministro degli Interni (e purtroppo non mantenuti) per l’istituzione di un tavolo tecnico operativo, sull’Hotel House, ho ritenuto opportuno presentare insieme al capogruppo Uniti per le Marche, Boris Rapa, una mozione che impegna la Regione ad attivare questo importante luogo di confronto istituzionale per avviare a soluzione questa pericolosa situazione».

moreno-pieroni

Moreno Pieroni

La mozione è stata approvata con il voto favorevole della maggioranza, di Forza Italia, del Gruppo Misto e di Area Popolare Marche 2020 «ed il voto contrario della Lega; hanno invece dichiarato di non votarla i consiglieri del Movimento 5 Stelle e di Fratelli d’Italia» dice Pieroni. La mozione impegna il governatore Luca Ceriscioli a costituire il tavolo tecnico di cui aveva parlato il vicepremier Salvini, per proprio conto nell’ambito della Regione Marche. Sarà sempre l’ente di palazzo Raffaello a decidere chi ne farà parte. Durante la votazione c’è stata in consiglio una accesa discussione.

Il capogruppo regionale di Fratelli d’Italia Elena Leonardi è intervenuta evidenziando le contraddizioni che caratterizzano la maggioranza regionale. «Si è sfiorato il ridicolo – dice Leonardi – perché quando mesi fa la sottoscritta chiese che la Regione si facesse parte attiva per l’istituzione di un tavolo interistituzionale fu risposto che il Tavolo esisteva già in Prefettura e che la Regione vi partecipava costantemente. Ora Pieroni e Rapa con la loro mozione hanno chiesto alla Giunta, quindi a loro stessi, di “costituire un tavolo tecnico per proprio conto nell’ambito della Regione”, che di fatto corrisponde al tavolo già attivo in Prefettura, visto che nell’atto non si intende attivarsi col ministero competente; il tutto solo per fare un attacco politico a Salvini in chiave puramente demagogica e preelettorale».

dibattito-candidati-elena-leonardi-porto-recanati-13-650x433

Elena Leonardi

Leonardi critica anche Angelo Sciapichetti: «inaccettabili le dichiarazioni dell’assessore che ha fatto un parallelo fra la situazione dei terremotati e quella dei residenti dell’Hotel House; mi sembra fuori luogo sostenere che sia giusto spendere risorse pubbliche a favore anche di chi, per scelta, ha smesso di pagare le quote condominiali privando dei servizi essenziali come l’acqua corrente potabile o gli ascensori anche chi aveva sempre correttamente pagato». Leonardi ha concluso dicendo che una delle ripetute proposte di Fratelli d’Italia è aumentare l’organico delle forze dell’ordine.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X