Tentato omicidio, la follia del 32enne:
«Mi ha rovinato,
la dovevo ammazzare»

CHOC A CIVITANOVA - Il macedone che ha accoltellato e tirato l'acido alla fidanzata, una 30enne romena, ha ripetuto quelle frasi dopo l'aggressione. Il motivo sarebbe legato alla gelosia. La donna è in prognosi riservata ed è stata operata
- caricamento letture
accoltellamento-corso-vittorio-emanuele-polizia-soccorsi-civitanova-FDM-12-650x434

Il macedone arrestato

 

 

 

di Laura Boccanera (foto di Federico De Marco)

«Mi ha rovinato. Mi ha rovinato e quindi dovevo ammazzarla». Non mostrava pentimento il macedone che oggi pomeriggio ha tentato prima di sfregiare con dell’acido muriatico la 30enne A. E. P., la donna con cui aveva una relazione e poi ha cercato di finire l’opera accoltellandola colpendola con due fendenti all’addome e alla schiena.

accoltellamento-corso-vittorio-emanuele-polizia-soccorsi-civitanova-FDM-3-325x217Così diceva il 32enne, R. S., che si trova in Italia irregolarmente, pochi secondi dopo aver accoltellato la donna: è uscito dal ristorante e ha atteso l’arrivo della volante e degli agenti che lo hanno bloccato e arrestato. L’orrore è arrivato all’improvviso a Civitanova, di sabato pomeriggio, quando lo “struscio” dei giovani accompagna il via vai in centro, con le vetrine illuminate dai negozi e dallo shopping, mentre i locali si preparano per il week end. Un disprezzo e una violenza che assume la forma di una bottiglia rossa col tappo verde di acido muriatico. Il macedone ha atteso che la donna, una 30enne romena con cui aveva avuto una relazione, raggiungesse l’altra sponda del sottopassaggio di via Indipendenza che dà su viale Vittorio Emanuele. Qui ha aperto la bottiglia e gliel’ha tirata addosso.

accoltellamento-corso-vittorio-emanuele-polizia-soccorsi-civitanova-FDM-5-650x381La maggior parte del liquido ha raggiunto il piumino rosso che la ragazza indossava, una piccola parte però ha raggiunto l’occhio provocando una forte irritazione. In lacrime e terrorizzata la ragazza ha attraversato la strada, ha fatto pochi metri e si è infilata nel ristorante Tonno e Salmone. Qui ha chiesto di poter andare in bagno e un bicchiere d’acqua, ma non ha spiegato nel dettaglio quanto le fosse successo. Sono stati pochi secondi, il tempo che lei raggiungesse il bagno e dietro subito dopo è piombato il fidanzato, che l’ha raggiunta e dalla tasca ha estratto un coltello con una lama di 7 centimetri. Agli agenti dirà poi che l’aveva acquistato appositamente per quello scopo. L’uomo ha sferrato due colpi. Il titolare del ristorante, Riccardo Scoponi, è intervenuto immediatamente. E’ solo grazie a lui se la donna non è stata uccisa. Il proprietario ha bloccato l’aggressore che ha reagito e ha colpito col coltello la manica del giubbotto di pelle che Scoponi indossava, ma senza ferirlo. A quel punto anche il cuoco è sopraggiunto e insieme sono riusciti a disarmare il macedone. Intanto la cameriera è uscita in strada e ha dato l’allarme ancora sotto choc per l’accaduto. Lungo la via si affacciano numerose attività commerciali e in pochi minuti tutti si sono riversati in strada.

accoltellamento-corso-vittorio-emanuele-polizia-soccorsi-civitanova-FDM-11-325x217Pochi minuti e sul posto sono arrivate anche 3 volanti della polizia che stavano effettuando un servizio di controllo alla stazione e sul territorio e hanno bloccato anche l’ingresso di corso Vittorio Emanuele. Fermo, immobile, seduto su di un tavolo davanti al locale c’era il 32enne che non ha fatto resistenza e si è lasciato arrestare mentre ai presenti ripeteva “mi ha rovinato, mi ha rovinato, dovevo ucciderla”. L’uomo è stato portato in commissariato e arrestato per tentato omicidio. Gli inquirenti stanno cercando di ricostruire se lei avesse in passato denunciato episodi di violenza da parte del compagno. Secondo quanto hanno ricostruito gli inquirenti la coppia aveva da tempo una relazione, attualmente in crisi anche per ragioni di gelosia. Lei lavorava nei locali notturni, mentre lui come agricoltore in giro per l’Italia.

La ragazza, soccorsa dall’ambulanza della Croce verde, è stata portata in ospedale. Qui è stata sottoposta ad una tac e operata d’urgenza per le lesioni interne. Non sarebbe in pericolo di vita e l’intervento è riuscito anche se la prognosi rimane riservata. Lieve anche l’ustione all’occhio che non ne avrebbe compromesso la vista. Le indagini sono condotte dalla Squadra mobile e dal Commissariato, coordinate dal pm Rosanna Buccini.

Getta acido e accoltella una donna, choc nel centro di Civitanova

accoltellamento-corso-vittorio-emanuele-polizia-soccorsi-civitanova-FDM-18-650x434

accoltellamento-corso-vittorio-emanuele-polizia-soccorsi-civitanova-FDM-20-650x433

 

accoltellamento-civitanova-risto2-650x365

In corso i rilievi della Scientifica

accoltellamento-corso-vittorio-emanuele-polizia-soccorsi-civitanova-FDM-1-650x434

accoltellamento-corso-vittorio-emanuele-polizia-soccorsi-civitanova-FDM-14-650x434

accoltellamento-corso-vittorio-emanuele-polizia-soccorsi-civitanova-FDM-15-650x434



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X