Giocatore della Civitanovese
aggredisce il portiere avversario,
partita sospesa a Urbisaglia

CALCIO - Rissa oggi pomeriggio al Tombolini durante la gara del campionato regionale under 19. Colpito con un pugno l'estremo difensore della squadra di casa
- caricamento letture

Arbitro

 

L’attaccante segna il gol del 4-1, nell’occasione viene a contatto con il portiere avversario e tra i due nasce un acceso diverbio. Il fratello dell’autore della rete, un difensore centrale, parte dalla propria metà campo per colpire con un cazzotto l’estremo difensore. I due vengono subito separati dai compagni di squadra e il tutto finisce nel giro di mezzo minuto. L’arbitro, per tranquillizzare ancora di più la situazione manda i giocatori negli spogliatoi, rimanendo fuori con i due ragazzi protagonisti dell’episodio, che tra l’altro neanche sono stati espulsi. Il colloquio sembra portare buoni frutti, la situazione pare tornare alla normalità. Non per il direttore di gara, che sospende la partita tra Urbis Salvia e Civitanovese (Under 19 regionale) al 62′ della ripresa sul punteggio appunto di 4-1, non ritenendo le condizioni necessarie per proseguire il match. Un classico testa coda di un campionato giovanile, testimoniato anche dal punteggio che si stava delineando al Tombolini di Urbisaglia. A questo punto, in settimana, non resta che attendere le decisioni del giudice sportivo per un episodio sicuramente da condannare, soprattutto perchè riguarda dei giovani calciatori.

(Mi. Car.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 1
Elezioni =