Bagni vietati
in 8 zone di Porto Sant’Elpidio

MARE INQUINATO - I campionamenti Arpam hanno registrato valori di enterococchi superiori ai parametri di conformità, firmata un'ordinanza che vieta la balneazione in 8 tratti della costa, distribuiti da nord a sud
- caricamento letture

IMG_2945-1024x580

 

Il livello di enterococchi supera i parametri e in alcuni tratti del litorale elpidiense gli ultimi bagni stagionali sono off limits. Il sindaco di Porto Sant’Elpidio Nazareno Franchellucci ha firmato un’ordinanza di divieto di balneazione, conseguente alla nota Arpam sui rilevamenti effettuati  nella giornata di martedì 4 settembre. Lo stesso problema, due giorni fa, ha interessato la costa di Civitanova Marche.

Sono ben 8 i punti di prelievo nei quali si è registrata una qualità delle acque non sufficiente a consentire la balneazione. Si parte dai campionamenti effettuati a 500, 700 e 900 metri a sud della foce del fiume Chienti. Valori batterici superiori alla norma anche davanti al Fosso Castellano, al Fosso Fonte serpe, al Fosso dell’albero, nella zona centrale del litorale, e a sud nei punti di prelievo posti 750 metri e 200 metri a nord del fiume Tenna.

Per ciascuna zona in cui si sono rilevati valori anomali, si è disposto il divieto di balneazione per un tratto 50 metri più a sud e più a nord rispetto al punto di prelievo, con l’ordine di apporre cartelli di avviso nelle aree interessate dai divieti. L’ordinanza verrà revocata a seguito di nuovi controlli effettuati dall’Arpam, qualora gli esami mostrino il rientro della qualità delle acque nei parametri richiesti.

Il nubifragio si porta via i bagni: divieto di balneazione sul lungomare sud



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 1
Elezioni = 1