Rubano l’auto a una coppia,
la figlia incastra i ladri

CIVITANOVA - La giovane ha visto la Mercedes rubata un'ora prima ai genitori e ha chiamato i carabinieri che hanno bloccato i malviventi. Denunciato un minorenne, che si era messo al volante della vettura
- caricamento letture

carabinieri-archivio-arkiv1-650x540

 

Vede l’auto dei genitori rubata poco prima e i ladri risalire a bordo. Chiama i carabinieri e una pattuglia riesce a fermare i malviventi, due tunisini. Operazione dei carabinieri del Norm ieri sera attorno alle 20 in una Civitanova congestionata dal traffico (ci si è messo pure il passaggio a livello chiuso a complicare le cose), quando i militari sono intervenuti nella zona vicino alla Banca dell’Adriatico. Poco prima una ragazza aveva telefonato in caserma per avvertire di aver notato la Mercedes Classe A grigia rubata ai suoi genitori, episodio denunciato solo un’ora prima nella caserma di via Carnia. L’auto era ferma davanti alla filiale della Banca dell’Adriatico. La giovane riferiva però anche di due uomini che stavano risalendo a bordo. Il centralino per accelerare il riconoscimento e l’attività ha messo la ragazza in contatto con i carabinieri che a bordo dell’auto si stavano recando sul posto, rallentati tra l’altro dal traffico anomalo per la chiusura dell’A14 e per il passaggio a livello chiuso. Dopo un giro nella zona i militari sono riusciti a intercettare l’auto rubata con a bordo i due tunisini. Uno di loro, visto alla guida dell’auto, minorenne, è stato denunciato per ricettazione. Mercedes è stata riconsegnata ai proprietari.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X