Violentò moglie e figlia:
condannato in Norvegia, preso a Macerata

MACERATA - Un 46enne era ricercato perché deve scontare 8 anni e 6 mesi dopo una sentenza emessa da un tribunale del paese scandinavo. La Squadra mobile lo ha catturato grazie a ore di appostamenti con gli agenti che si sono anche nascosti nei negozi per rintracciare il latitante
- caricamento letture

polizia-archivio-arkiv-giorno-1-1-650x488

 

di Gianluca Ginella

Condannato a oltre duemila chilometri a nord di Macerata, un 46enne è stato arrestato nel centro storico del nostro capoluogo dove si nascondeva per fuggire ad una sentenza a 8 anni e 6 mesi per violenza sessuale sulla moglie e la figlia di 8 anni. La condanna era stata emessa in Norvegia. L’uomo, un macedone, è stato catturato nel pomeriggio di ieri dagli agenti della Squadra mobile di Macerata.

Per prenderlo, i poliziotti in servizio alla Mobile di Macerata, diretta dal commissario capo Maria Raffaella Abbate, hanno svolto accertamenti per una settimana. Lo hanno fatto da quando è arrivata la notizia che un 46enne, condannato in Norvegia per violenza sessuale, si nascondeva nella nostra provincia. Per non farsi catturare l’uomo, su cui pendeva un mandato di cattura internazionale, utilizzava anche degli alias. Non facile arrivare a lui. Gli agenti della Mobile però si sono messi al lavoro per riuscire a scoprire dove il 46enne si nascondesse e per 7 giorni hanno svolto accertamenti ad ampio raggio che si sono allargati anche alla Calabria, regione dove il 46enne aveva avuto dei contatti con qualcuno. Per prenderlo i poliziotti hanno fatto ore di appostamenti, a volte si sono nascosti all’interno di negozi del centro storico di Macerata. L’obiettivo era individuare il luogo dove il ricercato si stava nascondendo. Ieri pomeriggio l’impegno dei poliziotti è stato premiato: gli agenti sono riusciti a individuare e a catturare il latitante nel centro di Macerata. Ora il macedone dovrà scontare 8 anni e sei mesi, sentenza definitiva, in Norvegia.

(Servizio aggiornato alle 15,10)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =