Valfornace, all’una di notte
ancora si vota

ALLE URNE - Un calvario la prima tornata elettorale nel piccolo Comune dell'entroterra: lunghe code anche fuori dal seggio. Usata una solo cabina, qualcuno ha addirittura rinunciato a esprimere la preferenza dopo aver tentato 3 volte di fare la fila. Il sindaco Massimo Citracca: «L’amministrazione non ha nulla a che fare con i disagi»
- caricamento letture

 

ballottaggio-votazione-elezioni-2015-29-450x300

 

 

Aggiornamento delle 9,10:  Il sindaco di Valfornace Massimo Citracca precisa in merito alle code rilevate nel suo comune:   «Devo fare chiarezza, l’amministrazione non ha nulla a che fare con i disagi al seggio. Le cabine elettorali messe a disposizione erano due e c’era un presidente di seggio come per il resto d’Italia che ha scelto di utilizzarne solo una, facendo entrare una persona alla volta. Se io do un’auto che puó andare a 80 chilometri a una persona e quella decide di andare a piedi non è colpa mia, noi abbiamo messo a disposizione tutto il necessario».

 

Seggi chiusi alle 23? No a Valfornace dove a causa delle lunghe file all’una sono rimaste ancora tre persone in coda per votare.  La prima tornata elettorale nel piccolo centro dell’Alto Maceratese nato dalla fusione di Pievebovigliana e Fiordimonte, è stata un calvario. Disagi per tutta la giornata. C’era solo una cabina per votare in un seggio e qualcuno ha rinunciato a esprimere la preferenza dopo aver tentato 3 volte di fare la fila. Valfornace registra una delle percentuali più basse di affluenza, con il 64,58%. La presenza di una sola cabina ha creato lunghissime code anche all’esterno del seggio, sotto la pioggia e al freddo. Per votare alcuni hanno impiegato anche due o tre ore. Un uomo ha telefonato in prefettura a Macerata lamentando di aver rinunciato a votare dopo essere andato tre volte al seggio per fare la fila. Suona strano che questi problemi si siano registrati in un comune di soli 1026 abitanti. «Ci sono state difficoltà in uno dei due seggi, l’altro è andato bene – spiega il sindaco Massimo Citracca -. C’è stata molta fila purtroppo e le persone presenti arrivati ai seggi prima delle 23 hanno potuto votare successivamente».

(redazione CM)

 

Elezioni, code ai seggi ma l’affluenza si ferma al 77%



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X