«Pediatria Macerata, un girone infernale»

SANITA' - Assenza di personale, la denuncia di una coppia. Un solo pediatria di notte e bambini che arrivano anche da Tolentino e San Severino
- caricamento letture
pediatriamacerata1-450x338

Il reparto di pediatria dell’ospedale di Macerata

 

«Il pronto soccorso di Pediatria è in una situazione indecente, il disservizio è palese, ci sono bambini in attesa per ore che dormono sulle sedie della sala di attesa”. La denuncia è di una coppia di Tolentino che ieri sera ha portato all’ospedale di Macerata la loro bimba di tre anni per febbre e tosse asmatica.

«Ieri sera ci siamo recati con urgenza all’ospedale di Macerata alle 23,45 poiché la bambina presentava febbre e tosse asmatica. Accolti dagli infermieri del pronto soccorso, siamo stati indirizzati al reparto di Pediatria, dove abbiamo assistito io e mia moglie ad una situazione di malasanità e assenza totale di assistenza sanitaria. Nel turno notturno e qualche volta nel turno pomeridiano a coprire il Reparto di Neonatologia, Reparto di Pediatria, Sala Parto e Pronto Soccorso Pediatrico c’è una sola pediatra. Abbiamo aspettato invano sino all’1,45 senza essere essere assistiti dal personale medico. E’ andata ancora peggio ad altri genitori che dalle 10 attendevano qualcuno che potesse visitare i loro bambini. Mentre stava visitando un bambino la dottoressa è stata chiamata per un’urgenza ed è dovuta correre in reparto. Infermieri e medico sembravano essere in un girone infernale, e visto che la bambina si era stabilizzata abbiamo deciso di firmare per uscire e oggi abbiamo preso appuntamento per una visita ad Ancona. Nel momento di maggiore preoccupazione abbiamo chiamato anche la polizia che ci ha detto di non poter far nulla e che la problematica è nota e si ripete spesso con tante chiamate dello stesso tono».

 

 

 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-

Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X