Busta pesante: interrogazione al ministro
“Va rivista, lavoratori in difficoltà”

SISMA - Il deputato Oreste Pastorelli, su indicazione dell'ex sindaco di Camerino Dario Conti, chiede di aumentare il numero di rate per la restituzione dell'Irpef, sospesa per i residente nei comuni del cratere
- caricamento letture

oreste-pastorelli1-325x216

Oreste Pastorelli

 

“Busta pesante”, i conti non tornano. Il deputato socialista Oreste Pastorelli, su proposta dell’ex sindaco di Camerino Dario Conti, ha presentato un’interrogazione al ministro dell’Economia e delle finanze. Il punto riguarda la restituzione delle ritenute fiscali sospese ai lavoratori residenti nei Comuni del cratere, colpiti dal sisma. “La restituzione delle somme in nove rate, ossia in un tempo ancora più breve di quello per il quale si utilizza l’agevolazione – spiega Pastorelli nell’interrogazione –  potrebbe creare gravi problemi ai beneficiari della «busta pesante», che hanno utilizzato questi emolumenti per spese impreviste derivanti dal sisma e che avrebbero difficoltà a far fronte alle esigenze minime di vita durante tutto il periodo di restituzione. Inoltre, i lavoratori dipendenti che nel corso dell’anno hanno interrotto il beneficio, saranno costretti al conguaglio totale Irpef a dicembre 2017, con la eventuale necessità di dover addirittura negoziare un prestito”. Per questo il deputato chiede al ministro “se non ritenga opportuno adottare iniziative di carattere normativo, al fine di aumentare il numero delle rate previste, dilazionando la data di inizio e valutando anche l’ipotesi di una restituzione non superiore al 50 per cento delle somme non versate nonché la possibilità”. Per i lavoratori dipendenti, infine, Pastorelli chiede se non sia possibile “negoziare l’importo delle rate con l’Agenzia delle entrate competente per territorio”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X