Macerata “regina d’Italia”
negli sport di squadra 

CLASSIFICA - L’undicesima edizione dell’indice di sportività, elaborato da Il Sole 24 Ore, vede la nostra provincia al primo posto negli sport di squadra e quinta assoluta nella graduatoria generale, dove risale di dieci posizioni rispetto allo scorso anno
- caricamento letture

14_c449df9c0d_0_Clip_4.0.1705093142-650x545

 

di Alessandro Feliziani

Nonostante le tristi vicende del calcio biancorosso, Macerata è al top in Italia per quanto riguarda gli sport di squadra. La “sorpresa” arriva dall’undicesima classifica annuale sull’indice di sportività elaborata da Il Sole 24 ore in collaborazione con il Gruppo Clas. Vanno comunque subito precisate due cose: la classifica è riferita all’intero territorio provinciale e non solo alla città capoluogo; inoltre, i 30 indicatori presi in esame spaziano su tutte le discipline sportive e tiene conto dei risultati delle stagione 2016-17. In due di questi in particolare Macerata è “regina”. Il primo è “sport e territorio”, che misura il rapporto tra il numero delle squadre iscritte ai vari tornei e la popolazione residente; qui la nostra provincia precede Vicenza, Modena, Ancona e Gorizia. L’altro è (ovviamente!) nel “Volley”, dove la provincia di Macerata guida la graduatoria davanti a Piacenza, Trento, Modena e Cremona. Questi due primati, insieme a buoni piazzamenti negli altri indicatori (tra l’altro Macerata è seconda per numero di squadre dilettantistiche), fanno salire la provincia al primo posto nella classifica degli sport di squadra, dove lo scorso anno era quarta.

LUBE-CAMPIONE-DITALIA

Lube campione d’Italia

Grazie a questo exploit, il territorio maceratese risale, rispetto al 2016, ben dieci posizioni nella graduatoria generale dell’indice di sportività, attestandosi al quinto posto assoluto (su 110), dietro a Trieste, Trento, Livorno, Genova e precedendo in classifica Lecco, Firenze, Padova, Bologna e Treviso. Pur giocando le sue carte migliori negli sport di squadra, la provincia di Macerata ottiene lusinghieri risultati anche nelle altre due classifiche parziali: quella degli “sport individuali”, dove è al 32° posto (nel 2016 era al 26°) e quella “sport e società”, graduatoria che prende in esame parametri non legati ad aspetti agonistici, dove rispetto allo scorso anno risale dodici posizioni, attestandosi al 25° posto. Trainata dalla provincia di Macerata, anche l’intera regione Marche migliora notevolmente la propria posizione. Anzi, le Marche risultano la regione che nel 2017 registra l’avanzata di gran lunga più importante nella graduatoria regionale, passando dal 12° posto del 2016 al 4° di quest’anno, dietro a Trentino Alto Adige, Liguria e Friuli Venezia Giulia. La performance marchigiana è supportata dai buoni risultati anche delle altre province: Ascoli Piceno è 15^ nella classifica generale, settima negli sport di squadra e terza per numero di tesserati; Ancona è 25^ e quarta nel rapporto tra squadre e territorio; Fermo è 32^ e prima nell’indicatore delle società dilettanti; Pesaro-Urbino è 49^ (unica a scendere rispetto allo scorso anno) e terza negli sport motoristici.

“Olimpiadi delle province”: Macerata quarta in Italia negli sport di squadra



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X