In 20mila invadono la collina,
Mannoia e Barbarossa da brividi
cantano il futuro “Che Sarà” (foto)

RISORGIMARCHE - Folla al di sopra di ogni aspettativa e qualche malore dovuto al caldo per il concerto di oggi pomeriggio a Morro di Camerino. Gran finale con dedica a Jimmy Fontana
- caricamento letture

 

In alto la galleria fotografica di Roberto Cherubini

Mannoia-risorgimarche-3-325x244

 

di Laura Boccanera

“Non siete ad un concerto, avete fatto un check up di sana e robusta costituzione”. Così Luca Barbarossa scherza alla fine del grande concerto di Risorgimarche che lo ha visto protagonista insieme con Fiorella Mannoia. Il percorso difatti questa volta è stato un vero e proprio atto d’amore e di coraggio da parte delle 20mila persone stimate che hanno raggiunto la piana di Morro a Camerino per ascoltare i due cantautori. Un’affluenza ben superiore alle aspettative tanto che sono finite le riserve d’acqua e gli spettatori hanno atteso più di un’ora l’arrivo di una nuova cisterna sotto il sole cocente. A causa delle alte temperature (oltre i 30 gradi) e del percorso impervio (in molti hanno camminato per sei chilometri arrivando da Muccia) si sono registrati diversi malori, comunque senza gravi conseguenze.

Mannoia-risorgimarche-5-650x488

Il concerto iniziato alle 16,30 è durato oltre due ore con un gran finale dedicato a Jimmy Fontana. Mannoia e Barbarossa hanno cantato insieme “Che sarà” dopo aver rallegrato il pubblico con “Tanto per cantà” e una simpatica versione di “Ufo Robot”.  Non sono mancati anche gli sketch con l’organizzatore Neri Marcorè. Tanti i riferimenti al dialetto marchigiano: “Ho studiato le lingue – ha detto Barbarossa – prima ho messo il marchigiano e poi l’inglese. Alla fine se sai l’inglese puoi ordinare un big mac, col marchigiano poli pija un ciauscolo co la vernaccia de Serrapetrona”. Commozione e applausi per “Che sia benedetta”, il primo brano cantato da Fiorella Mannoia dedicato alla popolazioni colpite dal sisma. La cantante ha poi ricordato le sue origini marchigiane ringraziando per la cittadinanza onorai conferitale oggi a Castelraimondo (leggi l’articolo).

 

(foto di Daniela Bernardi, Gianfranco Romanelli, Giorgia Giovannini e Nunzia Eleuteri) 

risorgimarche_mannoi_barbarossa_marcore_fotoGiorgia_giovannini-4-650x433

Mannoia-risorgimarche-4-650x488
Mannoia-risorgimarche-1-650x366

risorgimarche_mannoi_barbarossa_marcore_fotoGiorgia_giovannini-2-650x433

risorgimarche_mannoi_barbarossa_marcore_fotoGiorgia_giovannini-3-433x650 risorgimarche_mannoi_barbarossa_marcore_fotoGiorgia_giovannini-1-433x650
Mannoia-risorgimarche-7-650x488
risorgimarche-mannoia-5-650x365
risorgimarche-mannoia-4-650x355
risorgimarche-mannoia-1-650x365
Mannoia-risorgimarche-2-650x366
risorgimarche-mannoia-2-650x365

risorgimarche-mannoia-3-586x650
Mannoia-risorgimarche-6-366x650

Mannoia-risorgimarche-foto-di-Orfeo-Contoni-1-650x488

Foto di Orfeo Contoni

Mannoia-risorgimarche-foto-di-Orfeo-Contoni-4-650x488

Foto di Orfeo Contoni

Mannoia-risorgimarche-foto-di-Orfeo-Contoni-3-650x488

Foto di Orfeo Contoni

Mannoia-risorgimarche-foto-di-Orfeo-Contoni-2-650x488

Foto di Orfeo Contoni

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X