Montelago fa scouting

Quattro band a confronto nella finale del concorso promosso dal festival. Si dovranno esibire in brani di propria composizione o arrangiati dai repertori tradizionali per un concerto di 40 minuti utilizzando strumenti della tradizione celtica
- caricamento letture

Creativi-Montelago-Celtic-Festival

Montelago-Celtic-Festival-2017-1-325x217Anche per questo 2017, il Montelago Celtic Festival, ripropone lo European Celtic Contest, il concorso, giunto alla terza edizione, per nuove proposte creative riservato ai giovani gruppi italiani. Tante le band iscritte ma solo quattro quelle che si contenderanno, come sempre, la finale di fronte al caldo pubblico del festival e alla giuria tecnica che dovrà sancire il vincitore a fine esibizione, prevista per giovedì 3 agosto a partire dalle 22 al pub di Montelago: i Wooden Legs da Trieste, i Rumpled Folk Band da Trento, i Brutti di Fosco da Macerata e i Fragment da Roma. Ogni band, formata da almeno tre componenti, dovrà realizzare un concerto di 40 minuti utilizzando strumenti della tradizione celtica (arpa, cornamusa, violino, fisarmonica, ecc.) ed eseguendo brani di propria composizione o arrangiati dai repertori tradizionali. Saranno valutati dalla giuria: la capacità tecnica sugli strumenti, la qualità di composizione o arrangiamento e l’impatto spettacolare. Elementi che stabiliranno il vincitore, il quale avrà diritto alla partecipazione con contratto inserita nei programmi 2018 dei principali festival celtici Italiani: oltre al Montelago Celtic Festival, il Druidia Festival di Cesenatico (Fc), il Mutina Boica Festival di Modena e il Fairylands Celtic Festival di Guidonia (Rm), e alla registrazione di una demo presso lo studio di registrazione Crono Sound Factory di Milano.

Irish-Five-Montelago-Celtic-FestivalUna competizione che ha già visto calcare sullo stage del Mortimer Pub, band provenienti da tutta Italia, che hanno proposto la loro visione della musica Celtica moderna nelle sue poliedriche sfaccettature, dal tradizionale al celtic rock passando per i lidi sempre più contaminati del metal a quelli più visionari del pagan folk. Tutte le band che hanno vinto, hanno riscontrato grazie alla visibilità del concorso/concerto, un vero e proprio interesse a livello nazionale della loro proposta artistica. I vincitori della prima edizione, gli Emian di Avellino e gli Alban Fuam di Verona, sono diventati una piacevole presenza nei migliori festival italiani celtic/folk e, come ciliegina sulla torta, sono riusciti nel non facile compito di varcare le soglie della madre patria per suonare anche in svariati palchi europei. I vincitori della seconda e scorsa edizione, gli Irish Five di Fermo, hanno iniziato un lungo percorso di date per tutta Italia che li porterà ad una fortunata tournèe estiva ricca di concerti e che culminerà nei concerti del 3 e 4 Agosto sul palco di Montelago che li ha visti vincitori nel 2016. Fanno parte della giuria gli stessi direttori artistici dei festival consorziati per l’evento, il talento musicale piemontese Iain Alexander Marr, che aprirà sabato 5 agosto la lunga notte celtica del main stage, e i grandi maestri scozzesi della cornamusa Ali Hutton e Ross Ainslie, che si esibiranno sempre sabato sul main stage con la blasonata Treacherous Orchestra. Montelago riesce così per il terzo anno di seguito, a promuovere il suo obiettivo di promulgare la musica celtica nel territorio italiano, in controtendenza a quella che è l’omologazione della musica promossa dallo star system attuale, portando la buona musica, popolare e antica, alle grandi masse in chiave moderna, attuale e soprattutto, godibile e facilmente fruibile. Arte, cultura e divertimento, come nella tradizione di uno dei celtic festival più famosi d’Europa.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X