Hotel House a rischio incendio,
il sindaco: “Messa in sicurezza o sgombero”

PORTO RECANATI - Il primo cittadino ha dato 30 giorni all'azienda che amministra il grande palazzo della costa per dare il via ai lavori che dovranno concludersi in 4 mesi
- caricamento letture
hotel-house-1

Hotel House

 

di Emanuela Addario

Semaforo rosso per l’Hotel House di Porto Recanati. La situazione dello stabile è stata definita da un’informativa dei vigili del fuoco “preoccupante”. Il sindaco Roberto Mozzicafreddo ha emesso un’ordinanza di messa in sicurezza. In caso di mancata attuazione si provvederà allo sgombero. E’ la notizia dell’ultima ora. I giorni scorsi l’informativa è arrivata sul tavolo della Prefettura che ha convocato immediatamente la massima autorità cittadina. Entro metà agosto dovrà essere istallato il cantiere per la messa in sicurezza del sistema antincendio del palazzone multietnico e i lavori dovranno essere completati entro l’anno. “Tenuto conto dell’incontro di carattere tecnico svoltosi l’11 luglio scorso su richiesta del sottoscritto con il coinvolgimento della Prefettura di Macerata, della Procura, della Questura, del Comando provinciale dei vigili del fuoco, del Comando provinciale dei carabinieri e del Comando provinciale della Guardia di finanza – recita l’ordinanza firmata da Roberto Mozzicafreddo – preso atto che la riscontrata inosservanza della normativa di prevenzione incendi e l’inadempimento di prescrizioni ed obblighi a carico del condominio costituiscono una evidente situazione di rischio, ritenuto non più procrastinabile l’avvio del processo di messa in sicurezza dell’edificio, ordina alla ditta Luto Service nella persona di Gianluca Tommasino in qualità di amministratore del condominio Hotel House di eseguire con assoluta urgenza le opere necessarie per l’adeguamento alla normativa antincendio. L’avvio dei lavori dovrà avvenire entro 30 giorni dalla notifica del presente atto – si legge -, l’ultimazione entro i 120 giorni successivi. Il mancato rispetto dei termini comporterà l’adozione di tutte le misure previste dalla vigente normativa, ivi compresa lo sgombero dell’intero immobile” ha stabilito il sindaco.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =