In fila dall’alba per il duo Radiohead,
solo in dieci conquistano il biglietto

MACERATA - Sold out in cinque minuti dei tagliandi, andati a ruba online. Solo due quelli venduti inizialmente alla biglietteria di piazza Mazzini. La pazienza ha premiato altre otto persone che hanno atteso fino all'ultimo al botteghino riuscendo a portare a casa il ticket del concerto. La protesta di uno dei fan (VIDEO)
- caricamento letture
La protesta di uno dei fan fuori dalla biglietteria dello Sferisterio

 

coda-biglietti-radiohead-2-1-325x183

Massimo Giaccaglia e la sua futura moglie Lilian hanno comprato il biglietto dopo che alcune procedure di acquisto on line avviate non sono andate a buon fine

 

AGGIORNAMENTO DELLE 15,45 – La pazienza ha premiato chi era rimasto fino all’ultimo in biglietteria. Pochi minuti prima della chiusura sono stati staccati altri 4 biglietti per il concerto dei duo Radiohead del 20 agosto. Su 120 persone in fila da stamattina solo 10 portano a casa il tagliando per l’evento allo Sferisterio.

AGGIORNAMENTO DELLE 12, 47 – Alcune procedure di acquisto on line dei biglietti avviate non sono andate a buon fine. I tagliandi sono stati così rimessi in vendita. Quattro quelli conquistati alla biglietteria dello Sferisterio, sono sei in totale i fortunati che sono riusciti a comprare il tagliando al botteghino in piazza Mazzini a Macerata, che chiuderà alle 13. L’Arena è tornata sold out in pochissimi minuti.

***

di Federica Nardi

(foto di Fabio Falcioni)

Biglietteria_RadioHead11-325x217

Elisa Monsù, una delle due fortunate che hanno comprato il biglietto all’apertura della biglietteria

Sold out in cinque minuti per il concerto del duo Radiohead del 20 agosto allo Sferisterio, solo due fortunate riescono a conquistare il biglietto. Alla biglietteria di piazza Mazzini a Macerata sono arrivate alle 4,45 per garantirsi un posto a uno degli eventi più attesi dell’anno. In 120 si sono messi in coda dall’alba per aggiudicarsi un tagliando. La maggior parte ha preferito acquistarlo online. Inevitabili le lamentele di chi era in fila da stamattina per un biglietto. L’ultima speranza è che nei prossimi 50 minuti, le procedure di acquisto avviate non vadano a buon fine. In quel caso c’è la possibilità che dei tagliandi vengano rimessi in vendita. Elisa Monsù, 37 anni di Macerata, e una sua amica sono state in fila dalle 4,45 e sono riuscite (le uniche per ora) ad acquistare il biglietto in biglietteria. All’uscita un grido di felicità: “Ce l’ho fatta – ha detto Elisa -. Sono una grandissima fan”. Gli altri, pur in fila dalla mattina, sono rimasti a bocca asciutta. Tante le lamentele nei confronti dell’organizzazione che non ha previsto un numero di biglietti riservato per lo sportello di piazza Mazzini. Gli altri sono ancora in fila sperando che qualche pagamento online non vada a buon fine e che alcuni posti tornino disponibili.

coda-biglietti-radiohead

Fila alla biglietteria dello Sferisterio

 

coda-radiohead

Patrizia Loi e Cristiana Brizi

Gli unici in fila che sono riusciti a conquistare un biglietto si sono organizzati con un vero e proprio team da casa per non lasciare nulla al caso. Come Cristiana Brizi: “Mio figlio ha fatto la ginnastica per essere veloce a comprarli. Abbiamo due posti nel settore giallo. Ma avrebbero dovuto riservare qualche posto per chi era in fila”. Della stessa opinione Patrizia Loi: “io in fila qui e a casa due postazioni. Una è andata a buon fine ma ci servono altri due biglietti. Ma 100 posti potevano lasciarceli. È un concerto per i terremotati e siamo terremotati anche noi. Speriamo in un miracolo”.

coda-biglietti-radiohead-2-650x366

Biglietteria_RadioHead9-650x434

Biglietteria_RadioHead8-650x434

Biglietteria_RadioHead7-650x434

Biglietteria_RadioHead6-650x434

Biglietteria_RadioHead5-650x434

Biglietteria_RadioHead4-650x434

Biglietteria_RadioHead3-650x434

Biglietteria_RadioHead2-650x434

Biglietteria_RadioHead1-650x434



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X