Il comitato degli sfollati
dal prefetto di Macerata

PROTESTA - Il 2 maggio una delegazione di "La terra trema noi no" verrà ricevuta da Roberta Preziotti per parlare dei problemi del trasloco dalle strutture ricettive. Il sindaco di Ussita: "I terremotati non possono essere spostati"
- caricamento letture

giornata-memoria-medaglie-deportati-2-400x300

Il prefetto Roberta Preziotti

 

Il prefetto di Macerata Roberta Preziotti incontrerà il 2 maggio una delegazione del comitato degli sfollati “La terra trema noi no”, che spiegherà perché è così forte l’opposizione al trasferimento dai camping in cui tanti, a causa dei danni del terremoto, si trovano. Le strutture da cui devono andarsene sono dislocate lungo la costa maceratese e non solo. Ci sono camping che ospitano sfollati anche a Porto Sant’Elpidio, al Lido di Fermo e a Marina Palmense. Proprio ieri gli sfollati, dopo aver ricevuto i primi voucher per il trasloco dalla Protezione civile regionale, hanno manifestato davanti al camping Holiday (leggi l’articolo). A sostenere le ragioni del comitato anche il sindaco di Ussita Marco Rinaldi: “I terremotati non possono essere spostati dalle strutture ricettive dove si trovano ora. L’ho scritto al prefetto, al presidente della Regione. Le persone sono disperate”.

 

Famiglie separate e spaccate a metà, i terremotati: “Siamo sfrattati” (Video)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X