Stalle, troppi ritardi:
la Regione risolve il contratto

SISMA - La commissione d'inchiesta di palazzo Raffaello ha portato alla luce le inadempienze della ditta aggiudicataria. I restanti lavori per le tensostrutture saranno affidati alla seconda in graduatoria. Coldiretti: "Ora tempi strettissimi per mettere al sicuro animali e uomini che non possono abbandonarli"
- caricamento letture


stalle-2-400x300

 

Troppi ritardi e gravi inadempienze della ditta per le stalle provvisorie allestite fino a questo momento. La Regione, dopo l’apertura di una commissione d’inchiesta, ha predisposto gli atti per la risoluzione del contratto con la ditta Lmv Spa che ha realizzato le tensostrutture fino a questo momento. I restanti lavori saranno affidati alla seconda ditta nella graduatoria della gara di appalto gestita esclusivamente dalla Regione Lazio. E’ stato inoltre richiesto l’intervento del Comando della Forestale e dell’Arma dei Carabinieri. Il termine di ultimazione dei lavori per la seconda ditta sarà fissato secondo un cronoprogramma.

Bene la risoluzione del contratto ma ora occorre garantire tempi strettissimi sul cronoprogramma”. Ad affermarlo è la Coldiretti Marche dopo l’annuncio della risoluzione del contratto con la ditta. “Serve ora un’accelerazione nella realizzazione delle opere per mettere al sicuro animali e uomini che non possono abbandonarli – continua Coldiretti –  vigilando sul nuovo appalto ma anche utilizzando l’ordinanza “azzeraburocrazia” che, dopo l’arrivo delle indicazioni necessarie, permette agli allevatori di comprare direttamente tutto ciò che serve per garantire la continuità produttiva delle proprie aziende a fronte di un rimborso pubblico previsto fino al totale delle spese sostenute. Il rialzo delle temperature registrato negli ultimi giorni non deve far dimenticare che ci troviamo ancora in pieno inverno, con il rischio che l’arrivo di una nuova ondata di maltempo e gelo possano peggiorare ancora di più le condizioni delle stalle terremotate”.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X