Palazzina deserta per il sisma,
ladri in azione
Nella notte presi due “sciacalli”

TERREMOTO - A Serrapetrona alcuni malviventi hanno messo a segno un colpo in una abitazione, due invece sono sfumati. A Tolentino i carabinieri hanno fermato due italiani, per loro sarà predisposto il foglio di via
- caricamento letture

Foto d'archivio

Foto d’archivio

 

Ladri in azione a Serrapetrona: alcuni malviventi sono entrati nella notte in una palazzina che al momento è in parte disabitata, lasciata dai residenti per paura del sisma. I ladri si sono introdotti in uno degli appartamenti del condominio, in località Caccamo, mentre in altri due non sono riusciti ad entrare. Il bottino è da quantificare. Ma a fronte di un furto andato a segno, diversi ne sono stati sventati dai carabinieri della Compagnia di Tolentino che stanno attuando uno stringente servizio contro gli “sciacalli”. Come loro anche tutte le altre Compagnie del territorio e la polizia sono al lavoro per evitare furti nelle case delle persone colpite dal terremoto. Ieri sera i carabinieri di Tolentino hanno fermato, proprio a Tolentino, due sciacalli. Si tratta di due italiani, per i quali verrà emesso il foglio di via. In tutto sono una dozzina gli sciacalli fermati dai carabinieri della Compagnia di Tolentino dopo i terremoti del 26 e 30 ottobre.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X