Il discorso di Renzi a Colfiorito VIDEO

L'intervento integrale del presidente del Consiglio per l'inaugurazione della Val di Chienti
- caricamento letture
L'intervento integrale di Matteo Renzi per l'inaugurazione della Val di Chienti
Il premier Matteo REnzi durante la cerimonia inaugurale

Il premier Matteo Renzi durante la cerimonia inaugurale

 

Il premier Matteo Renzi, a Colfiorito per inaugurare le statali 77 e 318 (leggi l’articolo), ha parlato di opere pubbliche e di Europa. Chiedendo che alle sue spalle restasse una slide usata dal presidente Anas Gianni Vittorio Armani  che elencava i vantaggi in minor tempo e minore inquinamento che portano i nuovi tratti stradali (oscurando involontariamente il suo volto ai tanti invitati alla cerimonia, quelli delle seconde file che potevano vederlo solo dagli schermi).   «Questa strada – – ha detto –  è il paradigma del rilancio del paese. Accade che imprese che sembravano impossibili a un certo punto si realizzano. Ora, c’è sempre qualcuno che dirà che l’abbiamo fatto in ritardo. Venni da scout a Nocera e già si parlava di questa strada e si diceva che non si sarebbe mai realizzata. Non è così: accade che imprese che sembrano impossibili si realizzano, oggi l’Italia ha smesso di arrivare in ritardo sulle infrastrutture. Esigo, come italiano prime che come presidente del Consiglio pro tempore, di poter dire che un’opera fatta all’italiana significa che è fatta con novità, professionalità, dedizione tipiche del made in Italy. Smettere con rinvii e ritardi, questo è il senso dell’inaugurazione. Questa è una zona bellissima, se l’Italia con le bellezze che ha riesce anche a essere efficiente diventa imbattibile. L’Italia che fa deve sere la locomotiva dell’Europa. Smettiamo con l’Europa dell’austerity: è una follia, quella di bloccare le infrastrutture, che non deve ripetersi più».

(g. c.)

Matteo Renzi inaugurazione quadrilatero_Foto LB (5)

Matteo Renzi inaugurazione quadrilatero_Foto LB (6)

Matteo Renzi inaugurazione quadrilatero_Foto LB (3)

 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X