Il leader di Fn a Civitanova:
“L’obiettivo dell’Isis è Roma”

INCONTRO - Roberto Fiore oggi era in città per un convegno sul terrorismo: "L'Europa sarà un cavallo di Troia al contrario". Il coordinatore regionale di Forza nuova, Ditommaso: "I capoluoghi marchigiani non devono diventare una nuova Bruxelles"
- caricamento letture

fiore - forza nuova - cosmopolitan - civitanova (11)

Roberto Fiore, segretario nazionale Forza Nuova

Roberto Fiore, segretario nazionale Forza Nuova

 

di Laura Boccanera

(foto di Federico De Marco)

«Forza nuova è l’organizzazione militante più forte in Italia», parola di Roberto Fiore, il leader di Fn, che oggi era a Civitanova per un convegno sul terrorismo di matrice islamica al Cosmopolitan. Si è parlato di immigrazione, di Siria, di clandestini e anche di gender nell’incontro con una ventina di simpatizzanti. Con un hotel presidiato da una massiccia presenza di forze dell’ordine tra polizia, carabinieri e polizia municipale, l’incontro si è svolto senza alcun tipo di problema di ordine pubblico. Ad aprire il dibattito Davide Ditommaso, coordinatore regionale di Forza Nuova: «non vogliamo che Civitanova, Macerata o Ancona diventino la nuova Bruxelles, qui a Civitanova c’è un alto tasso di terrorismo, sono stati arrestati dei jihadisti e per Ancona è transitato un terrorista dell’attentato al museo Del Bardo. I profughi che arrivano in minima parte sono migranti che scappano dalla guerra, sono clandestini a cui in Europa è garantita impunità, vitto e alloggio». Parla della questione islamica e del panorama che ha portato alla formazione dell’Isis Roberto Fiore: «sono l’unico politico italiano che è stato in Siria – dice e preannuncia – L’Europa sarà un cavallo di Troia al contrario, quelle centinaia di migliaia di persone che scappano non sono siriani, i profughi veri sono meno del 5% e tra loro ci sono terroristi attivi. La Turchia è il nostro nemico. Turchia e Isis sono  la stessa cosa. Vogliono distruggere la nostra civiltà, l’obiettivo è Roma». Ma c’è spazio anche per il gender definito come «un nuovo dna  che distrugge la famiglia e la tradizione europea e italiana» e infine l’invito a militare in Forza Nuova l’unico partito «in grado di aggregare la gente perbene». «Dobbiamo provocare la reazione della società – conclude- la parte buona, possiamo tornare ad amministrare e avvicinare chi non è soddisfatto della Lega e del M5s».

fiore - forza nuova - cosmopolitan - civitanova (3)

fiore - forza nuova - cosmopolitan - civitanova (8)

fiore - forza nuova - cosmopolitan - civitanova (10)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X