Variazione di bilancio per un milione
E’ battaglia sulla trasparenza
“Niente commissioni da più di tre anni”

CIVITANOVA - L'opposizione attacca Silenzi: "Non sappiamo come vengono spesi i soldi e non abbiamo documenti che ci facciano capire". Il vice sindaco: "Non hanno voglia di studiare"
- caricamento letture
L'intervento del vice sindaco di Silenzi

L’intervento del vice sindaco di Silenzi

Il consigliere Claudio Morresi

Il consigliere Claudio Morresi

di Marco Ribechi

(Foto Federico De Marco)

E’ scontro in Consiglio comunale a Civitanova sulla trasparenza del bilancio comunale. I consiglieri Sergio Marzetti (Pdl) e Claudio Morresi (Insieme per Civitanova) accusano l’assessore Giulio Silenzi di non fornire i documenti necessari per poter controllare il suo operato. Il vice sindaco risponde che l’opposizione fa piagnistei giustificabili dalla scarsa voglia di lavorare e analizzare i dati forniti. La pietra della discordia la variazione al bilancio di previsione per l’esercizio finanziario 2015 e triennale 2015-2017, approvato con 14 voti favorevoli e 7 contrari, quelli dell’opposizione.
«Da tre anni e mezzo non vengono convocate le commissioni di bilancio – dice Morresi – Che invece servono proprio per mettere al corrente i consiglieri comunali su come vengono spesi i soldi. D
obbiamo approvare una variazione di un milione di euro e siamo all’oscuro di tutto. Siamo quindi costretti a credere ai dati che ci vengono forniti in consiglio ma non abbiamo in mano nessuno straccio di documento leggibile».

Il consigliere ha insistito sulle voci generiche, dal suo punto di vista indecifrabili. «Sfido gli altri consiglieri a leggere la variazione – continua Morresi – Viene citata almeno 30 volte la voce “variazioni di servizi”. Ci sono “introiti diversi” per 72 mila euro. Non viene specificato il capitolo, l’intervento e l’assessore di riferimento. Cos’è? Ci sono prestazioni di servizi, personale, utilizzo di beni terzi. E’ impossibile risalire alle singole voci».

Sergio Marzetti

Sergio Marzetti

A rincarare la dose Sergio Marzetti: «Quando ero al bilancio facevamo una trentina di commissioni l’anno – dice il consigliere – tutte molto dettagliate con entrate e uscite. Questa era la trasparenza che ora non esiste. Dobbiamo approvare le variazioni al buio». Pronta la risposta dell’assessore al bilancio Giulio Silenzi: «I documenti ci sono, siete voi che non avete voglia di leggerli – dice l’assessore – Il dirigente Marco Passarelli ha trasmesso i documenti della variazione di bilancio. Quelli che sono in mio possesso sono gli stessi che avete voi. Passarelli è sempre disponibile a fornire spiegazioni ma bisogna chiederle, proprio come faccio io».
La polemica non ha trovato un punto di svolta e la variazione è stata approvata con il consiglio spaccato in due tra maggioranza e opposizione. Ad essere raccolta con piacere da tutti i consiglieri è invece la notizia che le indagini su Maurizio Scarpecci dirigente del servizio urbanistica, sono state archiviate. Il fatto è stato raccolto positivamente da tutti i colori politici. Da segnalare anche l’ingresso del nuovo consigliere Giovanni Ribichini in sostituzione della dimissionaria Natalia Tessitore.
Resta invece aperta la questione piazza Nassiriya, dopo la documentazione fotografica presentata ieri da Giovanni Corallini (leggi l’articolo): «E’ stato preso atto che il comune ha l’obbligo di interessarsi dell’area ma ancora non è chiaro secondo quali modalità. Intanto la sporcizia è ancora lì».

 

Un momento del Consiglio comunale

Un momento del Consiglio comunale

consiglio comunale civitanova - pucci

Il consigliere Pucci

consiglio comunale civitanova - belinda emili

Belinda Emili

consiglio comunale civitanova - daniele maria angelini

Daniele Maria Angelini

consiglio comunale civitanova - mirella franco

Mirella Franco

consiglio comunale civitanova - giovanni corallini

Giovanni Corallini



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X