Tragedia in superstrada,
ventenne si schianta e muore

TOLENTINO - L'incidente è avvenuto alle 8,30 lungo superstrada. Vittima un giovane di Muccia, Devid Forti, che stava andando all'università di Ancona. "Era un grande lavoratore, buono e sempre disponibile". Il funerale è stato fissato giovedì alle 10,30, nella chiesetta di contrada Costafiore di Muccia
- caricamento letture
incidente mortale superstrada 2

La Fiat Panda che si è scontrata contro il guardrail e i vigili del fuoco

Devid Forti

Devid Forti

 

di Marco Cencioni

Perde il controllo dell’auto, si schianta contro un guardrail e muore sul colpo. E’ la fredda cronaca del dramma di Devid Forti, ventenne di Muccia, che ha perso la vita questa mattina in un terribile incidente stradale avvenuto alle 8,30 sulla superstrada, in direzione mare, a pochi metri dalla svincolo Tolentino ovest. Sotto choc la comunità di Muccia, il paese in cui Devid viveva. Il giovane, che questa mattina pare fosse in viaggio per andare all’università ad Ancona, è molto conosciuto nella sua cittadina anche perché i genitori sono i proprietari dell’agriturismo La Castellina.

Il dramma di Devid Forti si è consumato a 500 metri dallo svincolo Tolentino ovest. E’ quello il punto in cui il giovane questa mattina ha perso il controllo della sua Fiat Panda ed è andato a finire contro il guardrail sul lato destro della carreggiata. L’auto è stata letteralmente squarciata nello schianto: il giovane è morto sul colpo. A nulla sono valsi i soccorsi degli operatori del 118, che non hanno potuto far altro che constatare la morte del ventenne. Un malore, una fatale distrazione o un colpo di sonno: queste le probabili cause del tremendo incidente che sono al vaglio dei carabinieri della Compagnia di Tolentino, intervenuti sul posto per i rilievi. Con loro anche gli agenti della polizia stradale e i vigili del fuoco di Tolentino che hanno estratto il corpo dalle lamiere.

Le operazioni di soccorso (Foto di Lucrezia Benfatto)

Le operazioni di soccorso (Foto di Lucrezia Benfatto)

 

Il personale Anas si è occupato della pulizia del tratto di strada e ha regolato il traffico, deviato per alcune ore sulla viabilità secondaria. Gli automobilisti che viaggiavano sulla carreggiata in direzione Civitanova sono dovuti uscire dalla superstrada allo svincolo di Belforte per poi rientrare a Tolentino Ovest, la circolazione è ripresa regolarmente intorno alle 12,30.

incidente mortale superstrada 1Il corpo di Devid Forti è stato trasportato all’obitorio dell’ospedale di Macerata per l’ispezione cadaverica, come da prassi, e poi verrà consegnato ai familiari. Il giovane era molto conosciuto non solo a Muccia, paese dove viveva, ma in tutta la zona di Camerino. La sua famiglia gestisce l’agriturismo La Castellina in contrada Costafiore, viveva con i suoi due fratelli minori e i genitori nella casa che si trova proprio vicino all’attività di famiglia. Devid si era iscritto all’università Politecnica delle Marche e chi lo conosceva dice che questa mattina stava andando proprio all’ateneo dorico. In passato aveva frequentato l’istituto professionale “Don Pocognoni” di Camerino, indirizzo elettronica, ed era uno dei più bravi della sua classe. «Lo ricordo come un ragazzo veramente bravo – dice Claudio Falistocco, professore di Laboratori tecnologici dell’istituto camerte  e direttore della sede – Sempre ligio al dovere in ogni cosa, tant’è che a scuola andava benissimo. Era un grande lavoratore. Veniva sempre a trovarci a scuola, anche se per quest’anno scolastico ancora non lo avevo visto: era buono e sempre disponibile». Devid amava il calcio anche se non lo praticava ed era tifoso della Juventus. Aiutava i suoi genitori nel lavoro, soprattutto il padre Maurizio, amava la natura ed era un cercatore di funghi e tartufi, tanto che aveva vinto nel 2010 il premio “Il tartufo dell’anno”, selezionato dal giornalista Ugo Bellesi, durante “Tartufo di Marca”. «Morire così, a vent’anni,  è una cosa inconcepibile – dice il sindaco di Muccia, Fabio Barboni – Questi episodi lasciano un profondo senso di impotenza, un dolore insanabile e una forte sfiducia. A nome di tutta la cittadinanza esprimo il cordoglio per la perdita di un bravo ragazzo e la vicinanza alla sua famiglia, da tutti conosciuta e benvoluta».

Il funerale di Devid Forti è stato fissato giovedì alle 10,30, nella chiesetta di contrada Costafiore di Muccia, da domani aperta la camera ardente all’obitorio di Camerino.

(Servizio aggiornato alle 19,35)

incidente superstrada

 

La Fiat Panda

La Fiat Panda



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X