La Lega dice no al posticipo
Maceratese – Spal si giocherà sabato

IL BIG MATCH - Fischio d'inizio alle 15 contro la prima in classifica. Allenamenti spostati a Urbisaglia a causa delle condizioni del campo dell'Helvia Recina
- caricamento letture
Tutta la gioia dei biancorossi per il successo sul Teramo

La Maceratese festeggia all’Helvia Recina dopo il successo col Teramo

 

di Sara Santacchi

Si attendeva solo l’ufficialità e adesso c’è anche quella: lo scontro al vertice Maceratese – Spal si giocherà sabato alle 15 all’Helvia Recina. Dunque, la Lega non ha accettato la domanda avanzata dalla società di Ferrara e condivisa dalla Maceratese di posticipare la partita a domenica. Una notizia che non fa gioire tanti tifosi biancorossi che non potranno assistere alla gara nè sostenere la propria squadra allo stadio in una partita non solo importante, ma sicuramente storica visto che si tratta della sfida tra prima e seconda della terza serie a livello nazionale. Spettacolo che sugli spalti mancherà anche a causa del divieto di trasferta imposto dall’Osservatorio di Roma nei confronti della tifoseria ospite che, come anticipato (leggi l’articolo), sarà costretta a seguire la partita da Ferrara. Nessuna sorpresa oggi pomeriggio durante l’allenamento della Maceratese: giocatori e dirigenti si aspettavano il no della Lega. Intanto è stato spostato a Urbisaglia l’allenamento della Maceratese in programma oggi e domani, date le condizioni del terreno di gioco dell’Helvia Recina. “Nonostante questi spostamenti creino innumerevoli e gravosi problemi logistici – scrive in una nota la società – oltre alle notevoli difficoltà tecniche che deve, in questi casi, affrontare la squadra, crediamo sia necessariospostarci, nella speranza che in questi due giorni si possa ovviare in maniera seria alle condizioni del campo in vista della partita di sabato”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X