Furto ai distributori,
secondo arresto in 2 settimane

MACERATA - Il 31enne Niki Piersanti è stato fermato questa notte da una volante della questura con a bordo due assistenti capo. Era entrato al dipartimento di Economia e Diritto dell'università dopo aver forzato l'ingresso. Ha portato via 60 euro, merendine e succhi di frutta. Era già finito in manette circa 15 giorni fa per un colpo all'istituto d'arte Cantalamessa
- caricamento letture
Niki Piersanti

Niki Piersanti

Furto alle macchinette dell’università, arrestato Niki Piersanti. Per il 31enne maceratese si tratta del secondo arresto nel giro di un paio di settimane dopo che i primi di luglio era finito in manette per un furto all’istituto d’arte Cantalamessa di Macerata (per quel fatto è stato condannato a un anno e 4 mesi). Piersanti la scorsa notte ci ha riprovato, il suo obiettivo erano sempre i soldi che si trovano nei distributori automatici di bibite e merendine. Il colpo questa volta lo ha tentato all’università di Macerata, al dipartimento di Economia e Diritto, in via Crescimbeni. Nelle prime ore di questa mattina, dopo essere entrato forzando una porta, Piersanti ha portato via 60 euro dai distributori e anche bibite, merendine, caramelle e succhi di frutta. Ma alcuni residenti hanno sentito dei rumori e, allarmati, hanno chiamato la polizia. Sul posto è arrivata una volante della questura di Macerata, con a bordo due assistenti capo. I poliziotti hanno controllato e hanno atteso che Piersanti uscisse dopo il furto. Quando lo ha fatto lo hanno bloccato e arrestato. Ora si trova si trova agli arresti domiciliari nella sua casa di San Ginesio. La scorsa settimana Piersanti era stato condannato per dei furti messi a segno all’ateneo di Macerata nel febbraio del 2013, sempre al dipartimento di Economia e Diritto. In quel caso la sentenza era stata di due anni e 2 mesi. Il giovane era sottoposto all’obbligo di firma. Piersanti è assistito dalla dottoressa Sara Ferretti dello studio Scheggia.

(Gian. Gin.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X