Trenino in trappola in via Lauro Rossi
Strada bloccata un’ora: code e proteste

MACERATA - Il mezzo per i turisti è rimasto fermo perché non riusciva a fare manovra per via di due auto, che però erano parcheggiate negli spazi per i residenti, una di queste senza il regolare permesso è stata portata via dal carro attrezzi
- caricamento letture
Il trenino bloccato

Il trenino bloccato

Il trenino “deraglia” in via Lauro Rossi. La locomotiva con due vagoni per il servizio ai turisti è rimasta bloccata intorno alle 10 per via di auto che erano in sosta negli spazi riservati ai residenti. Impossibile per l’autista fare manovra, che ha spento il motore e atteso rinforzi. Sul posto sono arrivati gli agenti della polizia municipale di Macerata che da quando è cominciato il servizio del trenino, una settimana fa (leggi l’articolo), devono spesso occuparsi di fare verifiche lungo il tragitto per controllare che il convoglio su gomma riesca a passare. Questa mattina però qualcosa è andato storto. Perché quando il trenino turistico con a bordo zero turisti è giunto alla fine di via Lauro Rossi per poi scendere verso piazza Mazzini è stato arrestato dall’autista perché non aveva spazio per fare manovra e prendere la curva. A quel punto in strada si è formato un capannello di curiosi, alcuni piuttosto divertiti per la disavventura del convoglio biancoazzurro. Meno divertiti diversi automobilisti che sono rimasti fermi dietro al convoglio. Gli agenti della polizia municipale hanno controllato le auto che impedivano il passaggio e che erano in sosta nei posti riservati ai residenti. Due quelle che impedivano il passaggio. Una di queste non aveva il talloncino per i residenti e la municipale ha fatto contravvenzione. Poi è stato chiamato il carro attrezzi per portare via l’auto. Normalmente la vettura poteva restare in sosta 24 ore prima di essere portata via, ma questa mattina è stato necessario rimuovere l’auto, una Fiat Punto nera, per consentire al trenino dei turisti di riprendere il tour per la città. Alle 10,50, rimossa l’auto, il convoglio vuoto è ripartito. Il fatto che a bloccare il trenino siano state auto parcheggiate in posti per residenti (dunque non in sosta selvaggia) mostra che il percorso di locomotore e vagoni dovrebbe venire verificato con maggiore attenzione per evitare inconvenienti che possono mandare in tilt il traffico nel centro storico. Dove le vie sono strette e un convoglio di 18 metri, se tutto non è stato calcolato con accuratezza, può finire facilmente in qualche “trappola”. Farlo ripartire poi richiede tempo e personale.

(Gian. Gin.)

 

trenino bloccato

 

trenino bloccato 2

 

trenino bloccato rimozione auto

 

trenino bloccato 3



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X