M5S: “Cumulo di rifiuti dietro gli scogli”
Poeta: “Non sanno di che parlano”

CIVITANOVA - I grillini contestano la delibera che ha autorizzato i lavori nel camminamento che costeggia la ferrovia. L'assessore replica: "E' arenile prelevato vicino allo chalet La Contessa vagliato e trasportato lì dalla ditta incaricata della pulizia della spiaggia"
- caricamento letture
il camminamento fra ferrovia e scogliera

Il camminamento fra ferrovia e scogliera

 

«Bandiera blu per questa giunta è nascondere i rifiuti dietro agli scogli». La denuncia arriva dal Movimento 5 stelle che accusa il comune di Civitanova di aver riempito con rifiuti raccolti dalla spiaggia e da un pò di sabbia il camminamento che costeggiava la ferrovia. «Sotto c’è veramente di tutto e la giunta con la delibera del 6 novembre 2014 ha autorizzato questo tipo di lavori, anche se a leggere bene solo in via provvisoria. La stagione balneare comincia tra due settimane e ci sorge il dubbio che questo cumulo possa restare lì tutta l’estate. Come andrà a finire? Perché non sono stati rimossi e portati subito in discarica? Il rischio è che se nel frattempo dovesse arrivare una mareggiata quello che è stato raccolto tornerebbe tutto in mare».

L'assessore Marco Poeta

L’assessore Marco Poeta

«Ma quali rifiuti, i grillini sono fuori strada – commenta l’assessore ai lavori pubblici Marco Poeta – non sanno di cosa parlano, quei lavori autorizzati con delibera servono per aumentare e favorire la manutenzione e la pulizia della zona stessa con i mezzi ed è una maggiore sicurezza per chi passa su quella striscia di terra. Abbiamo rialzato il livello con della sabbia e non abbiano nascosto nessun rifiuto o  materiale di risulta e scarto. E’ arenile prelevato vicino allo chalet La Contessa vagliato e trasportato lì dalla ditta incaricata della pulizia della spiaggia. Un intervento necessario anche per effettuare la pulizia allo chalet Santina. Precedentemente non riuscendo ad arrivare con i mezzi in quell’area infatti la pulizia andava fatta a mano. I rifiuti trovati saranno resti di mareggiate o qualche prodotto di scarto proveniente dal mare che verrà tolto non appena la ditta effettuerà la pulizia».

(l.b.)

rifiuti2

I grillini mostrano il materiale incriminato

(l.b.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X