Matelica-Maceratese, parola ai mister
Bartoccetti: “La sfortuna ci insegue”
Magi: “Risultato sofferto ma meritato”

IL POST DERBY - I due tecnici analizzano il match infrasettimanale vinto 2 a 1 dalla capolista
- caricamento letture
Mister Beppe Magi della Maceratese

Mister Beppe Magi della Maceratese

di Sara Santacchi

Il big match Matelica-Maceratese (leggi l’articolo) visto dai due allenatori che arrivano insieme in sala stampa proprio a commentare la partita: Giuseppe Magi, allenatore della Maceratese: “Mi espongo – avverte subito Magi – dicendo che il risultato penso sia meritato. Abbiamo visto una grande Maceratese e i ragazzi sono stati bravi a voler credere fino alla fine in questa vittoria e soprattutto sono stati in grado di dimostrare ancora una volta, ancora di più di quanto abbiano già fatto fino adesso. Oggi al di là di ogni cosa, degli episodi, e di tutto penso che la Maceratese meriti questi tre punti contro una squadra che ci ha messo in difficoltà come il Matelica, determinata, pronta a lottare su ogni palla. Penso che dovevamo passare attraverso questa sofferenza per poi arrivare a gioire. Non so dove saremo alla fine, ma l’importante è che oggi abbiano dimostrato di esserci. Sono contento. Se la palla di Jachetta fosse entrata sarebbe stato veramente troppo perchè è vero che dobbiamo sudarcela e soffrire, ma non morire di sofferenza – commenta sorridendo – Ho visto la rabbia giusta nei ragazzi che sul finale penso siano stati mossi proprio da essa. In fondo se analizzo la gara – continua – ritengo che avremmo dovuto già chiudere il primo tempo in vantaggio viste le occasioni create. Non l’abbiamo fatto, ma alla fine abbiamo dimostrato di volere a tutti i costi questo risultato”.

Mister Bartoccetti del Matelica

Mister Bartoccetti del Matelica

Roberto Bartoccetti, allenatore del Matelica: “Mi dispiace, ovviamente e non potrebbe essere diversamente per questo risultato – sono le prime parole in merito alla partita – La Maceratese è senza dubbio una grande squadra, allenata da un grande allenatore e sono stati bravi a riuscire a portare a casa la vittoria, però se l’occasione di Jachetta nei minuti finali fosse entrata, saremmo stati qui a commentare la vittoria del Matelica per 2-1 e sicuramente avrei avuto un altro volto, un altro umore e penso che tutti avremmo commentato un’altra partita. D’altronde cosa posso dire contro i miei ragazzi che sono stati bravissimi, nonostante le assenze, nonostante dall’altra parte vi fosse la squadra prima in classifica che sicuramente non sta lì per caso. Ho visto un bel Matelica, i ragazzi hanno avuto un atteggiamento sempre propositivo e lottato, senza mai darsi per vinti. E’ chiaro che poi fare i conti con una sconfitta, con queste premesse, pesa non poco. Il nostro obiettivo resta sempre lo stesso e non credo che chi scende in campo abbia bisogno di motivazioni particolari perchè i miei giocatori giocano sempre col massimo degli stimoli, non penso ci sia qualcuno che scende in campo per perdere. Comunque è andata così, purtroppo la sfortuna continua a inseguirci perchè occasioni come quelle sul finale, l’anno scorso sarebbero entrate sicuramente, quest’anno invece, non solo non entrano, ma a un minuto dalla fine, sull’azione successiva, prendiamo anche gol e perdiamo”



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X